I sindacati: «Il dg Nicoletti incompatibile con l’incarico»

SASSARI. «L’Anticorruzione verifichi se la nomina del direttore generale dell’Università sia nulla». Bordata di Cgil Flc e Uil Rua contro Cristiano Nicoletti, dal primo gennaio del 2019 entrato in...

SASSARI. «L’Anticorruzione verifichi se la nomina del direttore generale dell’Università sia nulla». Bordata di Cgil Flc e Uil Rua contro Cristiano Nicoletti, dal primo gennaio del 2019 entrato in servizio per tre anni, con delibera del consiglio d’amministrazione, in sostituzione del predecessore Guido Croci. I segretari generali Luigi Canalis e Paolo Fiori hanno inviato nei giorni scorsi al responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza dell’Università sassarese, all’Autorità Nazionale Anticorruzione e, per conoscenza, anche al collegio dei revisori dei conti dell’ateneo, alla Procura della Repubblica di Sassari e alla Procura Regionale della Corte dei Conti, una richiesta di accertamenti relativi alla presunta inconferibilità, come viene tecnicamente chiamata, dell’incarico a Nicoletti.

Il motivo, una possibile violazione dell’articolo 4 della legge 39/2013: in pratica il dirigente dell’ateneo non doveva essere nominato dall’Università perché contemporaneamente fa parte del Cineca, braccio informatico del Miur ma ente privato sottoposto a controllo pubblico. E tutti gli atti da lui firmati dal momento dell’insediamento, di conseguenza, non avrebbero valore.

È quanto chiedono di accertare i sindacati nella segnalazione-esposto, concordata con i loro legali, assieme all’adozione di altri provvedimenti quali l’applicazione di una sanzione al cda dell’ateneo e la verifica sulla dichiarazione di insussistenza di cause di non conferimento dell’incarico resa da Nicoletti.

E Nicoletti replica lapidario: ««È evidente che i sindacati non conoscono il funzionamento dell’Università e del Cineca».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes