Manuela Soro ci riprova a Ittiri sarà sfida con Sau

Nel 2005 perse contro Tonino Orani solo per tre voti: «La città vuole cambiare» Il sindaco uscente punta al secondo mandato, salvo sorprese dell’ultim’ora  

ITTIRI. A circa quattro mesi dalle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale, che si terranno in 159 centri della Sardegna, a Ittiri al momento la sfida a sindaco vede due candidati: Antonio Sau che, salvo sorprese dell'ultim’ora, punta a un secondo mandato e Manuela Soro che per tre voti ha dovuto, nel 2005, cedere il passo a Tonino Orani. In un comunicato la Soro annuncia ufficialmente la sua discesa in campo, dopo che i rumors la davano possibile aspirante sindaca anche per la sua intensa attività sui social in cui da qualche settimana critica l’amministrazione comunale uscente. «Ho fatto politica per diversi anni – spiega legge in un comunicato di Manuela Soro – fino alla candidatura a sindaco nel 2005, in un periodo caratterizzato da una forte passione e spirito di servizio. Considero quel risultato non una sconfitta, ma un’occasione mancata, per un soffio, grata comunque ai miei concittadini per la stima da sempre manifestata nei miei confronti. L’idea di rimettermi in gioco non mi sfiorava più da tempo. Qualcosa però, nell’ultimo periodo, è cambiata: mi è stato richiesto, da un gruppo di donne e uomini che rappresentano settori diversi della nostra realtà di mettermi a disposizione».

Manuela Soro afferma di essere «consapevole che la nostra città sta attraversando un periodo difficile e si avverte la necessità di cambiare, allontanandosi dalle logiche dei partiti ed affidandosi a persone capaci e volenterose che sappiano offrire nuove opportunità per uno sviluppo attento alle esigenze di tutti. C'è molto fermento – conclude il documento – e occorre qualcuno che lo sappia ascoltare, cogliere ed indirizzare, con metodi e strumenti adeguati ed io sono pronta ad accettare questo incarico con il giusto coraggio ed ottimismo. C’è già una squadra che sta lavorando per generare e condividere azioni e linee programmatiche che saranno presentate pubblicamente il 29 febbraio e che diventeranno una proposta aperta al confronto con tutti i cittadini».

Alla ricandidatura di Sau ha dato un assist il documento di Liberi e Uguali, rappresentato in Consiglio dall’assessore Gianmario Cossu, con il quale si ribadiva l’azione positiva dell’attuale maggioranza e quindi che “squadra che vince non si cambia”.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes