Tutti in piscina, riapre Lu Fangazzu

Il direttore degli impianti: il personale ha fatto dei corsi e la sicurezza è garantita

SASSARI. Ci sono voluti quasi tre mesi, ma alla fine è tornato il momento di rituffarsi in piscina, sia all’aperto che al chiuso. Il 3 giugno infatti hanno riaperto in contemporanea gli impianti comunali sassaresi, a Lu Fangazzu, compresa la vasca esterna, e al Latte Dolce. Una ripresa all’insegna della sicurezza, per venire incontro all’utenza anche durante la prima, necessaria fase di convivenza con il coronavirus. «Abbiamo fatto fare dei corsi a tutto il nostro personale – spiega Domenico Elia, direttore di Lu Fangazzu – oltre una cinquantina di persone, tutti adeguatamente formati per l’emergenza legata al Covid 19». Quindi sono stati predisposti segreterie e percorsi di accesso separati per ogni vasca, ingressi contingentati, rispettando un preciso rapporto fra il numero dei presenti e i metri quadrati dei diversi spazi, tragitti precisi da seguire per accedere e lasciare gli impianti, attrezzature disposte rispettando rigidamente le distanze interpersonali, e degli addetti, opportunamente qualificati, in grado di fornire tutte le indicazioni e spiegazioni necessarie alla clientela.

La piscina esterna lavora tutti i giorni dalle 10 alle 19, mentre quelle interne sono aperte dalle 7 alle 21, dal lunedì al sabato, mentre la domenica osservano gli orari dalle 10 alle 13. Il tutto proprio per ampliare gli orari a disposizione, su cui spalmare le presenze. Un altro nodo cruciale era l’utilizzo dei servizi igienici: c’è un controllo continuo e dopo ogni cambio turno viene fatta la sanificazione. «Certo, qualche perplessità questa quarantena l’ha lasciata – ammette Ilario Ierace, amministratore della Garden Sport Center, la società che gestisce i due impianti cittadini – uno stop di così lunga durata si fa sentire, ma noi ci abbiamo sempre creduto e abbiamo tenuto duro. Quindi possiamo dire che il momento più difficile è stato superato. Il nostro obiettivo nei prossimi mesi sarà quello di riabituare i sassaresi a frequentare le piscine nel nuovo contesto, quindi con tutti i confort, ma anche nella massima sicurezza». I prezzi rimangono invariati rispetto all’anno scorso, grazie al contributo dell’amministrazione comunale.

Fabio Fresu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes