Sit in di protesta degli operatori delle mense scolastiche

SASSARI. Domani le organizzazioni sindacali hanno organizzato un sit-in dei dipendenti delle mense e pulizie scolastiche. La protesta si svolgerà davanti alla sede della Prefettura di Sassari dalle...

SASSARI. Domani le organizzazioni sindacali hanno organizzato un sit-in dei dipendenti delle mense e pulizie scolastiche. La protesta si svolgerà davanti alla sede della Prefettura di Sassari dalle 10 alle ore 12. La manifestazione è organizzata dalla Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, sulla scia della mobilitazione Nazionale del settore prevista per domani, in cui si denuncia la situazione critica delle lavoratrici e lavoratori del settore che nei prossimi tre mesi non avranno alcun sostentamento economico. Il Sit-in coinvolgerà 150 persone, sarà di tipo stanziale, senza corteo, sarà garantita la distanza interpersonale e ogni manifestante sarà dotato di mascherina, senza pregiudizio alcuno per i passanti e il luogo del sit-in.

I lavoratori delle mense si sentono completamente abbandonati dal Governo. Lamentano il fatto che sono stati stanziati bonus, biciclette, monopattini, bebè, vacanze, ma nessun sostegno che li riguardi. Il problema è diffuso sia fra i lavoratori della ristorazione collettiva scolastica che di quella aziendale. Non hanno sostegni al reddito, gli ammortizzatori sociali spesso sono assenti e non c’è certezza nemmeno sulla ripresa dell’attività lavorativa. Molti di loro non hanno visto soldi dal FIS e le aziende non hanno anticipato nulla.

Perciò la richiesta da parte delle sigle sindacali è la seguente: la cassa integrazione in deroga deve essere estesa anche agli addetti delle mense scolastiche.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes