Sassari, spacciavano droga ai ragazzini davanti alle scuole: la Procura chiede 10 anni

Tre imputati davanti al gup. L’accusa: vendevano droga a minorenni. L’anno scorso gli arresti. La vendita di marijuana documentata dalle telecamere

SASSARI. Spesso la droga veniva ceduta, in via Tavolara, a ragazzini e ragazzine di 14 o 15 anni, vicino alle scuole e al polo universitario. Non è da escludere che la consegna della marijuana avvenisse proprio prima che suonasse la campanella o che cominciassero le lezioni in ateneo. E infatti la vicinanza a scuole e Università è una delle aggravanti contestate ai tre imputati che a giugno dell’anno scorso erano stati arrestati dalla polizia locale al termine di una lunga e scrupolosa indagine supportata da immagini e video. Martedì mattina, nel rito abbreviato che si sta celebrando davanti al gup Carmela Rita Serra, il pubblico ministero Mario Leo ha concluso la sua requisitoria chiedendo pene per dieci anni complessivi.
WsStaticBoxes WsStaticBoxes