Giovanni Chessa, comandante di lungo corso

Sennori: il capitano della Compagnia barracellare insignito del prestigioso riconoscimento

SENNORI. Bracconieri colti con le mani nel sacco, ladri acciuffati dopo una spaccata in centro, piromani rintracciati a tempi di record, una sfilza di fermi per reati ambientali e il controllo continuo del territorio. Sono soltanto alcune delle operazioni più significative concluse negli ultimi 27 anni alla guida della compagnia barracellare di Sennori.

Una serie di successi che, da qualche giorno, sono valsi al capitano Giovanni Chessa la riconferma per il prossimo triennio e l’ambìto nastrino di lungo comando. La cerimonia di consegna delle onorificenze si è svolta nella sala consiliare del municipio, in forma ridotta , e oltre ai consiglieri comunali e alla giunta, hanno partecipato e sono intervenuti il parroco di Sennori, monsignor Salvatore Masia, e il comandante dei carabinieri, Gianfranco Serra. «Per questo suo impegno continuo, per la sua serietà, umanità e professionalità dimostrata nella sua lunga carriera da comandante della compagnia barracellare – ha detto il sindaco, Nicola Sassu – il Comune conferisce al comandante Chessa il diploma e il nastrino di lungo comando, onorificenze conquistate sul campo, ma che vogliono essere anche una manifestazione della immensa gratitudine che, non solo l’amministrazione comunale, ma tutto il paese, nutre nei confronti del comandante». Il parroco ha voluto ringraziare il comandante e la compagnia per la loro costante collaborazione nell’organizzazione e svolgimento delle manifestazioni religiose, mentre il maresciallo Serra, che ha parlato anche a nome del suo predecessore, Giuseppe Innocenti, ha avuto parole di riconoscimento nei confronti del lavoro svolto dai barracelli, indispensabili nel coadiuvare l’azione dei militari. Parole di elogio e ringraziamento sono arrivate anche da parte degli assessori Elena Cornalis, Roberto Desini, Giovannino Mannu e Antonella Piana; dal vicesindaco Mario Tonio Satta; dal presidente del consiglio comunale, Ottavio Ligas; e dalla consigliera Monica Del Vigo (unico componente della minoranza presente in aula). Il comandante ha ringraziando tutte le amministrazioni che gli hanno dato fiducia nel tempo e dedicando il riconoscimento alla compagnia.

A margine della seduta, la giunta ha deciso di concedere in comodato d’uso alla compagnia un’auto elettrica e ha anche approvato un contributo annuale di 10mila euro a sostegno delle attività dei barracelli. Salvatore Santoni



WsStaticBoxes WsStaticBoxes