Covid, di nuovo tensione al centro migranti di Sassari: in rivolta i 67 positivi

Non hanno sintomi e non accettano il responso del tampone

SASSARI. Ancora tensione nel centro di accoglienza per migranti ospitato all'hotel Pagi di Predda Niedda, a Sassari, dove sono isolati in quarantena 67 ospiti della struttura positivi al Covid-19. Già la scorsa settimana i migranti avevano protestato contro il loro isolamento lanciando oggetti, olio e vernice sulla strada e chiedendo nuovi tamponi che confermassero la loro positività al virus. Stasera sono arrivati i risultati, che hanno confermato i contagi, ma gli ospiti, tutti asintomatici, non hanno accettato il responso delle analisi. È intervenuta la polizia della Questura di Sassari in tenuta anti sommossa, che dialogando con i migranti è riuscita a riportare la situazione alla calma. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes