Sassari, il Comune cerca case per i migranti

Pubblicato il bando per il progetto LGNet internazionale dedicato all’accoglienza

wSASSARI. Il Comune cerca case da destinare a 28 migranti regolari, titolari di protezione internazionale.

Si tratta di una procedura inserita nel progetto LGNet, destinato ai migranti regolari, fuoriusciti dai percorsi di accoglienza (per scelta o per decorrenza dei termini) che non hanno ancora raggiunto un sufficiente livello di integrazione, anche abitativa, e vivono in situazioni di marginalità. Il Comune di Sassari ha aderito al progetto LGNet Emergency Assistance, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione, Integrazione (Fami). In particolare il settore Contratti pubblici e Politiche della casa si occupa del “Sostegno degli Enti Locali per il rapido inserimento abitativo dei migranti titolari di protezione internazionale” attraverso l'erogazione di contributi indiretti alla locazione, per massimo 28 beneficiari.

L'attività di accoglienza è prevista indicativamente da novembre 2020 e per massimo 12 mesi, salvo eventuali proroghe concesse dal Ministero. Il bando indica i requisiti che gli immobili devono avere, che devono essere disponibili da subito. Il contratto di locazione sarà sottoscritto dall'amministrazione comunale. Il corrispettivo dell'affitto sarà di 150 euro mensile per ogni ospite, oltre a un contributo “una tantum” di 1.200 euro per ogni ospite, riconosciuto a titolo di copertura delle spese generali di acqua, luce, gas, riscaldamento e quote condominiali.

Per eventuali chiarimenti o informazioni è possibile contattare il numero 079/279756 o la mail mariagiovanna.campus@comune.sassari.it.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes