Un sentiero di buche, “bretella” impraticabile

PORTO TORRES. La maggior parte delle strade cittadine versano in condizioni disastrose. Emblematica in tal senso è la situazione degli oltre 800 metri della bretella che collega la Litoranea e viale...

PORTO TORRES. La maggior parte delle strade cittadine versano in condizioni disastrose. Emblematica in tal senso è la situazione degli oltre 800 metri della bretella che collega la Litoranea e viale delle Vigne.

Un susseguirsi di buche in quasi tutto il percorso tra le due rotatorie, alcune in realtà anche ricoperte con una colata di bitume ma ormai parte di una depressione più ampia che, quando piove, si riempie d'acqua determinando condizioni di pericolo. Situazioni, queste ultime, caratterizzanti in particolare l’incrocio attraverso il quale ci si immette nella bretella da via Tramontana o dalla stessa Litoranea, oppure il tratto limitrofo ad una delle aree sosta al lato della strada, che quando piove si trasforma in un autentico lago. Le fenditure sono continue lungo la linea di mezzeria in entrambe le corsie, mentre situazione altrettanto pericolosa a causa delle buche e dell'asfalto sconnesso si registrano all'altezza della svolta per via Falcone-Borsellino. Altra problematica che si nota specialmente negli incroci è determinata dalla presenza copiosa di sabbione che rende difficile frenare. Maggiore pulizia e asfalti meglio curati devono essere garantiti ai cittadini.

Emanuele Fancellu



WsStaticBoxes WsStaticBoxes