Filiale dell’istituto di credito soppressa e bancomat fuori uso: scatta la protesta

Il bancomat di Bottidda è fuori uso. Nel paese da circa due mesi è stata chiusa la filiale del Banco di Sardegna per mancanza di un numero sufficiente di operazioni, così come spiegato dalla banca....

Il bancomat di Bottidda è fuori uso. Nel paese da circa due mesi è stata chiusa la filiale del Banco di Sardegna per mancanza di un numero sufficiente di operazioni, così come spiegato dalla banca. Nel paese resta solo il bancomat, che al momento non funziona. «Il nostro paese si ritrova adesso senza servizio e con un bancomat che, sì e no, avrà funzionato per soli dieci giorni – ha denunciato il sindaco Ivo Nieddu. Da una settimana il bancomat non funziona e gli utenti si ritrovano di fronte sempre la stessa scritta: “Servizi non disponibili”. Oltre ai danni diretti della soppressione dello sportello – ha aggiunto Nieddu – si registrano altri effetti collaterali: nelle vicine filiali di Bono e Burgos (entrambe con un solo operatore allo sportello) si riversano anche i nostri cittadini e si formano così file lunghissime. In media ogni utente fa almeno due ore di coda solo per prelevare, e di conseguenza si creano assembramenti che, data l’emergenza sanitaria in corso, risultano pericolosi. Abbiamo accettato a malincuore, ma in maniera civile e rispettosa, la soppressione dello sportello – ha sottolineato Nieddu - ma non possiamo continuare a subire ulteriori disagi ». (e.cor.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes