Asinara, da Roma gli aiuti alle imprese

Contributo ministeriale per gli operatori del Parco che hanno subito perdite

wPORTO TORRES. Il ministero dell’Ambiente ha finanziato 40 milioni di euro per le Zone economiche ambientali - ovvero le aree che coincidono con i territori dei parchi nazionali – e all’interno della somma c’è anche un contributo straordinario destinato alle micro e piccole imprese che offrono servizi all’Asinara e che hanno sofferto una riduzione del fatturato. Il contributo straordinario è cumulabile, nel tetto massimo della perdita subita, con le indennità e le agevolazioni anche finanziarie emanate a livello nazionale per fronteggiare la crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria Covid-19, comprese le indennità erogate dall’Inps. «La filosofia dell’intervento - dice il ministro dell’Ambiente Sergio Costa - è rivolta all’ulteriore valorizzazione del sistema delle aree protette: le Zea sono state sostenute anche dalla legge di stabilità mediante gli incentivi per il vuoto a rendere degli imballaggi, il compostaggio di comunità e per la misurazione puntuale dei rifiuti conferiti al servizio pubblico».

Per la commissaria e il direttore dell’Ente Parco, Gabriela Scanu e Vittorio Gazale, si tratta di un importante riconoscimento per il ruolo degli operatori economici che operano nel Parco. ""Beneficiari dei contributi saranno infatti le micro e piccole imprese che operano all’Asinara – ricordano i dirigenti dell’Ente - e che intendono presentare la domanda: circa 150 tra guide esclusive del Parco e operatori economici sono certificati con il marchio di qualità"". Gli uffici della sede di via Ponte Romano saranno a disposizione per fornire tutti i chiarimenti per la redazione delle richieste. La domanda deve essere compilata in via telematica accedendo con le credenziali fornite dall’Agenzia delle entrate al portale https://www.contributozea.it, raggiungibile dal sito del ministero dell’Ambiente e rilanciato dal sito del Parco nazionale dell’Asinara. Le istanze potranno essere trasmesse dal 15 febbraio sino al 15 marzo, seguendo le istruzioni per la compilazione e successivamente i soggetti beneficiari verranno soddisfatti entro sessanta giorni. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes