Una selva di erbacce attorno al nido di via Fais

I genitori dei bimbi e i residenti chiedono al Comune di intervenire e rendere fruibili gli spazi verdi

SASSARI. In una situazione di pandemia, uno spazio aperto per i bambini vale oro. Invece per i bimbi del nido di Via Fais è solo una risorsa sprecata e inutilizzabile.

Perciò le famiglie si rivolgono al Comune chiedendo un intervento immediato. C’è da sistemare subito la recinzione ormai obsoleta, pericolante e danneggiata in diverse parti.

Anche l’ampio piazzale sul retro è talmente malconcio da non essere sicuro per i bambini. Poi ci sono spazi verdi, ma siccome non viene svolta alcuna manutenzione, sono del tutto impraticabili per attività all’aperto.

«Chiediamo una risposta celere da parte dell’amministrazione, per porre fine a questa condizione di degrado, che penalizza non soltanto i bambini che frequentano il Nido, ma un intero quartiere, abitato da tante famiglie, per le quali dovrebbe essere garantito lo stesso standard nei servizi di altri quartieri, dove sono presenti strutture comunali simili, ma i cui ambienti esterni sono attrezzati con aree verdi e spazi adeguati». E aggiungono: «Non chiediamo chissà quali interventi e non pretendiamo onerosi investimenti. Vorremmo solo che gli spazi esterni attualmente a disposizione del plesso, possano finalmente essere resi fruibili con un’adeguata manutenzione».

E concludono: «Siamo fFiduciosi che questa amministrazione abbia a cuore gli interessi dei nostri e dei futuri bambini che frequenteranno il Nido di Via Fais».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes