Ozieri, solo l’11% dei cittadini allo screening “Sardi e Sicuri!”

OZIERI. Affluenza non particolarmente alta nella prima tappa dello screening “Sardi e Sicuri” nel distretto di Ozieri. Se i 193 esami effettuati a Bultei e i circa 600 a Bono (il numero esatto non è...

OZIERI. Affluenza non particolarmente alta nella prima tappa dello screening “Sardi e Sicuri” nel distretto di Ozieri. Se i 193 esami effettuati a Bultei e i circa 600 a Bono (il numero esatto non è stato quantificato perché alcuni sono stati effettuati a persone non del posto) restano numeri alti per due paesi che hanno avuto di recente numerosi casi e quindi un ampio tracciamento, i 1.198 di Ozieri sono un dato basso che corrisponde a circa l’11 per cento della popolazione. Simile la percentuale a Mores, 224 tamponi su 1.900 abitanti, e un po’ più alta a Benetutti, 450 tamponi su circa 1.800 abitanti, dove il sindaco Enzo Cosseddu ha voluto ringraziare gli operatori sanitari che si sono recati nelle case per eseguire l’esame su chi era impossibilitato a uscire. Sono stati infine 956, su 3mila abitanti, i tamponi effettuati a Pattada.

Sono dati considerati in linea con la “media del periodo”, a un anno dall’inizio della pandemia, e la buona notizia è il basso numero delle positività rilevate. Nel totale dei punti screening, infatti, i tamponi rapidi hanno rilevato una trentina di positivi, alcuni dei quali già smentiti dal molecolare e altri in attesa di referto. (b.m.- e.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes