Osilo, la minoranza: «Niente bavaglio». Il sindaco: «Disturbate»

OSILO. «Noi non partecipiamo al funerale della democrazia»: l’ha detto con tono grave il capogruppo della minoranza Nanni Manca – già sindaco dal 2005 al 2015 - poco prima di annunciare la volontà di...

OSILO. «Noi non partecipiamo al funerale della democrazia»: l’ha detto con tono grave il capogruppo della minoranza Nanni Manca – già sindaco dal 2005 al 2015 - poco prima di annunciare la volontà di abbandonare i lavori del consiglio, e di tornarvi solamente «al ripristino di condizioni di lavoro utili al paese e dignitose del ruolo dei consiglieri e del consiglio». Subito dopo, con le stesse argomentazioni, anche Franco Urgeghe ha abbandonato i lavori del consiglio. L’oggetto del contendere sono le modalità di svolgimento delle sedute consiliari, dove si sarebbero ridotti gli spazi per gli interventi dei componenti l’assemblea civica. «Assistiamo ogni volta – ha aggiunto Nanni Manca - alla ripetitiva paternale che ci ricorda il massimo rispetto del minutaggio e la massima attinenza al solo ed esclusivo argomento da trattare». La decisione dei due consiglieri della minoranza, oltre che a riserve espresse in diverse altre riunioni, sul contingentamento dei tempi di intervento, fa seguito alla precedente seduta consiliare, quando il sindaco Giovanni Ligios, dopo un vivace scambio con il consigliere di minoranza Franco Urgeghe, gli aveva tolto la parola chiudendogli l’audio. «Un atteggiamento che ha in sé conseguenze gravi che non possiamo più tacere – ha sottolineato Nanni Manca - si vuole impedire un sano dibattito che sta alla base della democrazia». Il sindaco Ligios ha attribuito il comportamento dei due consiglieri di minoranza a un atteggiamento ostruzionistico. «Se dovete continuare a disturbare – ha detto - il presidente non lo permetterà». Gli altri due consiglieri di minoranza, Salvatore Sechi e Federico Olmeo, pur avanzando riserve sulle modalità di conduzione dei lavori, sono rimasti in aula, astenendosi sul rendiconto e sull’applicazione dell’avanzo, e votando a favore della nota di aggiornamento del Dup.

Mario Bonu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes