Restaurate le targhe dei protomartiri

I diciotto bassorilievi dell’artista Tinteri versavano in pessimo stato

wPORTO TORRES. Sono state restaurate e ricollocate le targhe della Passione che narra il percorso dei Martiri Turritani Gavino, Proto e Gianuario. Si tratta dei diciotto bassorilievi creati dall’artista portotorrese di fama internazionale Odo Tinteri e donati gratuitamente alla città. Le targhe erano in pessimo stato di conservazione o completamente illeggibili. E qualche bassorilievo era stato anche danneggiato nei mesi scorsi dai vandali. «Ci è sembrato giusto valorizzare quest’opera in occasione della festa patronale della città – dice la vicesindaca Simona Fois - e cogliamo l'occasione per ringraziare il maestro Odo Tinteri che ha regalato a Porto Torres un monumento di grande valore artistico e che consente di immergersi nella storia fondante della nostra comunità». L’artista sardo-ligure aveva ricostruito un paio d’anni fa il percorso del sacrificio dei tre Protomartiri. Una galleria d'opere d'arte a tema e all'aperto in trachite di Fordongianus, montate su supporti in acciaio corten, che rappresenta una mostra permanente da poter ammirare in diversi punti del territorio comunale. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes