Festa della musica per salutare l’estate

Ozieri, il 19 giugno nel piazzale delle Clarisse show con artisti vari sino alle 23.30 

OZIERI. Sta pian piano prendendo forma il cartellone delle manifestazioni estive ad Ozieri e tra allentamenti delle restrizioni Covid e voglia di tornare in piazza e vivere almeno la normalità, già dal prossimo mese si potrà finalmente assistere a spettacoli musicali e culturali. Uno dei primi appuntamenti in campo sarà la Festa della Musica, una manifestazione organizzata dall’associazione culturale Sandalia con il patrocinio del Comune che avrà luogo nel piazzale delle Clarisse, la sera del 19 giugno.

L’evento, nato nel 1982 in Francia con musicisti dilettanti e professionisti nelle strade, nei cortili, nelle piazze, nei giardini, nei musei e nelle stazioni della metropolitana e ferroviarie si è diffuso in tutta Europa dal 1985, anno europeo della musica, ed oggi arriva alla ventisettesima edizione. Nel 2016 in Italia, grazie all’opera di promozione svolta dall’Associazione italiana per la promozione della Festa delle Musica, hanno aderito oltre settecento città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale.

L’associazione Sandalia ha così voluto aderire al progetto per dare un forte segnale di rinascita e di ottimismo dopo un periodo in cui la musica dal vivo e gli spettacoli in generale hanno sofferto quanto e più di altri un blocco totale di creatività e di esibizioni. La struttura antistante il museo archeologico è sembrata la struttura adeguata allo scopo poiché può contenere in uno spazio delimitato un buon numero di partecipanti con una cornice architettonica di assoluto rilievo ed eleganza. «La nostra manifestazione è aperta ai musicisti di ogni livello e di ogni genere – ha detto Francesco Manai, uno degli organizzatori -. Saranno concerti gratuiti e alla base ci sarà il valore del gesto musicale, la spontaneità, la disponibilità e la curiosità poiché tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si potrà esprimere liberamente e la Festa della Musica apparterrà, prima di tutto, a coloro che la animeranno».

Il programma prevede l’apertura alle ore 20 con la presentazione del programma mentre dalle 20.30 sino alle 23.30 ci sarà la musica sotto le stelle con gli artisti e i cantautori che avranno aderito. Non sarà possibile per ragioni tecniche e organizzative, far suonare i gruppi musicali ma ci si potrà esibire con basi musicali o con strumenti acustici ed elettrici o con dj set.

Francesco Squintu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes