Ozieri, elicottero dell'anticendio che sorvola un rogo s'impiglia nei cavi elettrici e cade

Illeso il pilota che è riuscito a controllare il velivolo mentre si adagiava su una piazzola di sosta

OZIERI. Attimi di paura oggi a Ozieri dove intorno all’ora di pranzo un elicottero del Corpo Forestale impegnato in operazioni di spegnimento di un incendio è caduto dopo essersi incagliato nei cavi dell’alta tensione. Il pilota, il 61enne lombardo Diego Quaglino in forze al Corpo Forestale, è riuscito con grande esperienza a controllare il mezzo adagiandolo su una piazzola sottostante dove stavano operando i volontari della Protezione Civile. Nessun danno al velivolo e nemmeno al pilota stesso, che è comunque stato trasportato per gli accertamenti del caso nell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, e neanche agli altri operatori.

Paura a Ozieri: un elicottero cade mentre spegne un incendio, il pilota riesce a governare il velivolo e si salva

L’incidente avrebbe potuto avere serie conseguenze, perché i cavi dell’alta tensione una volta tranciati sono finiti su una recinzione metallica, ma l’esperienza del pilota e un pizzico di fortuna hanno evitato il peggio.

L’incendio, divampato in tarda mattinata in località Monte Nieddu e provocato a quanto pare dalle scintille prodotte da una falce impiegata nella mietitura, è già stato domato grazie all’intervento, oltre che dei forestali e della protezione civile, anche dei vigili del fuoco e della compagnia barracellare. Presenti sul posto i carabinieri per transennare l’area e una squadra dell’Enel per mettere in sicurezza i cavi dell’alta tensione.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes