Sorso, salvata dai vigili del fuoco donna che rischiava di annegare

Una fase dell'intervento di salvataggio a Platamona

Tempestivo intervento dopo la segnalazione della Guardia Costiera: i sommozzatori hanno raggiunto e tratto a riva con un gommone la nuotatrice in difficoltà al largo del Secondo pettine a Platamona

SORSO. L'intervento tempestivo dei sommozzatori dei vigili del fuoco operanti nella provincia di Sassari ha permesso oggi 19 giugno di salvare una donna che si era trovata in difficoltà in mare, al largo della spiaggia di Platamona, all'altezza del secondo pettine nella Marina di Sorso.

A mettere in allarme i sommozzatori sono stati gli uomini della Guardia Costiera di Porto Torre scon una chiamata alla sala operativa dei vigili del fuoco di Sassari.

L'intervento è stato operato del Nucleo Sommozzatori dei vigili del fuoco con 4 unità (da qualche settimana in servizio anche notturno per la provincia di Sassari). La tempestività dell'azione ha permesso l' individuazione a circa 300 metri dalla riva della donna in difficoltà e in evidente stato confusionale.

La donna è stata raggiunta con un gommone, messa in sicurezza grazie a un giubbino di salvataggio e quindi portata a riva a bordo del gommone. Poi la protagonista di questa disavventura è stata consegnata alle cure degli operatori del 118 che attendevano a riva.

Decisivo nelle operazioni di salvataggio il perfetto coordinamento guardia costiera, vigili del fuoco e tutte gli altri enti coinvolti, che ha permesso di evitare una probabile tragedia.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes