Mario Testoni, una vita per il lavoro

L’imprenditore è scomparso nei giorni scorsi, è stato presidente di Assopetroli

SASSARI. Si è spento nei giorni scorsi a 91 anni Mario Testoni, imprenditore originario di Nughedu San Nicolò e da oltre sessant’anni residente a Sassari dove - a metà degli anni ’60 - ha creato insieme al fratello il deposito petrolifero in quella che poi sarebbe diventata la zona industriale di Sassari.

Conosciuto e stimato in tutta la Sardegna, appartenente a quella classe imprenditoriale fortemente legata ai valori e alle tradizioni, Mario Testoni è stato a lungo responsabile provinciale di Assopetroli, collegata alla Confcommercio. La sua storia personale evidenzia un brillante percorso imprenditoriale e lavorativo. Conseguita la licenza media, a causa della prematura perdita della madre, ha abbandonato gli studi per dare da subito un contributo al sostentamento della famiglia.

Mario Testoni ha lavorato come operatore forestale insieme ai fratelli, ma la sua vera passione era il commercio. É lui che si occupa della vendita del legname muovendosi con abilità tra le province di Nuoro e Sassari. Nella Nurra Mario Testoni entra in contatto con un importante figura imprenditoriale, Mario Rossi, che riconosce in lui doti fuori dal comune e insiste perché rilevi un’azienda già attiva a Sassari nel commercio del legname.

È il 1959 quando Testoni si trasferisce in città con la moglie e il suo primo figlio appena nato, convincendo il fratello più grande Antonio a seguirlo nell’impresa.

Sassari in quel momento è in una fase di pieno sviluppo abitativo e lui intuisce le potenzialità del mercato del riscaldamento domestico, seguendo e anticipando con maestria la rapida trasformazione dei consumi: dalla legna al carbone, dall’olio combustibile al gasolio. A metà degli anni ’60, con il fratello pianifica e realizza un innovativo deposito in quella che sarebbe poi diventata la zona industriale di Sassari, e, negli anni ’70, in piena crisi petrolifera, la società si afferma come leader del mercato provinciale con il marchio Agip Petroli, legame che prosegue ancora. Negli anni ’80, l’ingresso nell’azienda dei due figli Riccardo e Roberto, con il consolidamento dell’attività e la diversificazione in attività immobiliari e, per oltre un decennio, nella ristorazione veloce.

Fino alla sua scomparsa avvenuta nei giorni scorsi, Mario Testoni - con i suoi novantuno anni - è stato un attivo presidente del consiglio di amministrazione composto dai figli, e ha seguito costantemente l’azienda da lui fondata e per la quale ha ispirato fino all’ultimo le nuove iniziative imprenditoriali.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes