«Progetti concreti per sederci ai tavoli che contano»

C’erano anche i sindaci della Rete ieri a Palazzo Ducale, con il primo cittadino algherese Mario Conoci e quello di Porto Torres Massimo Mulas che hanno dato il loro importante contributo al...

C’erano anche i sindaci della Rete ieri a Palazzo Ducale, con il primo cittadino algherese Mario Conoci e quello di Porto Torres Massimo Mulas che hanno dato il loro importante contributo al dibattito. «Il tema importante è condividere una proposta unica del territorio sui temi della programmazione che abbiamo di fronte – ha sottolineato Mario Conoci – . Solo uniti attorno una proposta unica e condivisa da tutti è possibile indicare e ottenere la realizzazione dei progetti che riteniamo indispensabili per lo sviluppo del territorio, non calati dall’alto che rischiano di non rappresentarci se non addirittura di essere in contrasto con le nostre aspirazioni». «La necessità estrema che viviamo – ha spiegato Massimo Mulas (nella foto) – sta cominciando a dare frutti. Ognuno di noi rinuncia a un pezzo della sua piccola autonomia, di fatto inutile, per sedersi finalmente ai tavoli che contano con un’unica voce, per parlare da protagonista. Questo è il momento di raccogliere quanto a lungo abbiamo provato a seminare. E di lanciare un messaggio forte e chiaro a chi ci governa ma anche al resto della Sardegna: se lo sviluppo non sarà di tutta l’Isola, se le risorse non saranno equamente distribuite, se i punti di forza non saranno tutti valorizzati, non ci sarà semplicemente nessuno sviluppo».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes