Finanza, il comandante Cavallaro saluta Sassari

Avvicendamento ai vertici nelle Fiamme gialle: si è insediato il colonnello Stefano Rebechesu

SASSARI. Il comandante provinciale della guardia di finanza, il colonnello Giuseppe Cavallaro, lascia Sassari dopo tre anni.

Con una cerimonia nella caserma “Giovanni Gavino Tolis” – alla quale hanno partecipato anche la prefetta Maria Luisa D’Alessandro e il comandante regionale, il generale di divisione Gioacchino Angeloni – Cavallaro (che assumerà lo stesso incarico a Sondrio) ha passato le redini del comando provinciale di Sassari al colonnello Stefano Giovanni Salvatore Rebechesu, 50 anni, originario di Chilivani .

I tre anni che hanno visto Giuseppe Cavallaro al vertice delle fiamme gialle del Nord Sardegna sono stati molto intensi e hanno consentito di conseguire importanti risultati in particolare nel settore della polizia economico-finanziaria, con il contrasto all’evasione e all’elusione fiscale internazionale e in tutte le sue forme. Particolare impegno è stato profuso anche nell’attività a tutela della spesa pubblica, alla lotta alla criminalità organizzata, al traffico di sostanze stupefacenti e in materia di contraffazione e sicurezza prodotti. Tra le ultime operazioni di servizio vanno menzionate le operazioni “Marina Resort” in materia di Iva, “Sotto Zero” e “Bad Village” in materia di reati fallimentari, “All Blacks” in materia di fiscalità internazionale, e “Green Fraud” e “Saeptum” in materia di spesa pubblica.

Il colonnello Stefano Rebechesu arriva dal Nucleo speciale polizia valutaria di Roma dove ha ricoperto l’incarico di comandante del Gruppo investigativo finanziamento terrorismo e, successivamente, di capo ufficio analisi, struttura preposta all’analisi investigativa che tratta le segnalazioni di operazioni sospette e gli altri flussi di intelligence operativa e finanziaria che riguardano il riciclaggio, la minaccia terroristica e la proliferazione delle armi di distruzione di massa. Nel corso della sua carriera ha prestato servizio con incarichi di comando alla tenenza di confine del Gran San Bernardo, nei gruppi operativi antidroga di Palermo, Cagliari e Roma e nei gruppi investigazione criminalità organizzata di Roma e Cagliari.

Cavallaro, al termine della cerimonia, ha rivolto a tutti i finanzieri un grande ringraziamento per la collaborazione e i risultati conseguiti e ha augurato un sincero “in bocca al lupo” a Rebechesu per la nuova esperienza nella sua terra.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes