Sport ed escursioni con la “Silvio Pellico” per 200 giovanissimi

CHEREMULE. Attività sportive e di movimento in spazi aperti ed escursioni sul territorio, per i giovani ma non solo. Sono state queste le proposte vincenti del progetto “Integrazione, amicizia e...

CHEREMULE. Attività sportive e di movimento in spazi aperti ed escursioni sul territorio, per i giovani ma non solo. Sono state queste le proposte vincenti del progetto “Integrazione, amicizia e solidarietà”, organizzato dall’Asd “Silvio Pellico Sassari” in collaborazione con il Comune di Cheremule e la Fondazione Banco di Sardegna, che è stato portato avanti durante tutta l’estate fino a pochi giorni fa. Circa duecento giovanissimi hanno perso parte a varie riprese all’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, provenienti non solo da Cheremule e Sassari, ma anche da diversi altri centri vicini come Thiesi, Bessude, Giave e Romana, con i partecipanti che sono stati impegnati in sedute di allenamento gestite da insegnanti qualificati, alternate a visite ai siti archeologici della zona, come le vecchie fontane fra Cheremule e Giave, il percorso dei vulcani e le domus de janas di Masedu. L’obiettivo, riuscito in pieno, era quello di promuovere l’integrazione fra ragazzi di famiglie in difficoltà economiche e lontani da grossi centri, chiusi nella trappola della sedentarietà, portandoli a socializzare al di fuori dei contesti scolastici. Il prossimo obiettivo ora è allargare ancora il raggio d’azione dell’attività.

Fabio Fresu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes