Coros, vertice dei sindaci con l’assessore Salaris

I primi cittadini hanno illustrato le criticità del territorio al l’esponente della giunta Solinas

OSSI. I sindaci del territorio del Coros hanno incontrato a Ossi l’assessore regionale ai Lavori pubblici Aldo Salaris che da diversi mesi si sta confrontando con gli amministratori locali per comprendere al meglio le esigenze e le criticità dei comuni della Sardegna.

Ad aprire i lavori il presidente dell’Unione dei Coros Carlo Sotgiu che ha illustrato le principali carenze infrastrutturali che gravano sul territorio e che possono essere affrontate anche grazie al nuovo strumento messo a disposizione dallo Stato, ovvero il Piano nazionale di ripresa e resilienza. «Ci sono delle grandi opportunità legate al Pnrr - ha spiega Sotgiu - e nei giorni scorsi, come sindaci del Nord Sardegna, abbiamo più volte chiesto di essere interpellati per costruire un programma di investimenti condiviso e con questo incontro intraprendiamo il percorso giusto».

Viabilità urbana ed extraurbana, mitigazione del dissesto idrogeologico, reti di drenaggio della acque bianche, infrastrutture idriche sono stati i temi principali emersi nel corso della seduta. Temi di stretta competenza dell’assessore regionale che ha ascoltato con attenzione e ribadito il suo massimo impegno. «Le esigenze dei piccoli comuni della Sardegna sono al centro della mia attenzione e dell’intera giunta regionale - ha spiegato Salaris - mi impegnerò ad affrontare i temi portati sul tavolo per trovare le giuste soluzioni, grazie anche ai fondi che ci verranno assegnati in questa importante fase storica». I sindaci hanno chiesto inoltre all’assessore di farsi portavoce presso gli altri assessorati di altre criticità sul fronte della manutenzione della viabilità rurale, infrastrutturazione delle zone industriali e artigianali e riqualificazione dei centri storici. (m.t.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes