Dui sceglie la squadra tra conferme e novità

Ardara. In attesa del primo consiglio di martedì arrivano i nomi degli assessori In squadra Massimiliano Foe, Rossano Baracca e il 34enne Emanuele Canu

ARDARA. In attesa della convocazione del primo consiglio comunale dopo le elezioni amministrative, quello dell’insediamento, il sindaco di Ardara Francesco Dui ha già scelto la squadra che comporrà la giunta comunale. Tornano nell’esecutivo gli assessori uscenti Massimiliano Foe, riconfermato anche vicesindaco, e Rossano Baracca mentre la novità è rappresentata dalla nomina di Emanuele Canu, new entry anche in consiglio comunale dove è oltretutto entrato con una “dote” di 104 voti, che lo hanno incoronato secondo consigliere più votato dopo Foe (111 preferenze, mentre il terzo è stato proprio Baracca con 89).

A Emanuele Canu, classe 1987, il sindaco Dui ha assegnato quattro deleghe: Attività produttive, Commercio e industria, Manutenzione e Verde pubblico. Deleghe di peso anche per il vicesindaco Massimiliano Foe, classe 1970, ovvero Pubblica Istruzione, Cultura, spettacolo e turismo, Bilancio e Personale, che deteneva nella giunta precedente, mentre acquisisce Ambiente e agricoltura. L'Urbanistica, che in precedenza era tra le deleghe di Foe, passa a Rossano Baracca, classe 1971, che mantiene Sport e Lavori pubblici e acquisisce le nuove deleghe ai settori Edilizia privata e Protezione civile (ma lascia Attività produttive e Commercio e industria).

Deleghe rimodulate rispetto alla giunta precedente, quindi, ma continuità anche in una parte degli incarichi, quella continuità che il gruppo «Progetto comune per Ardara ha dichiarato di voler mantenere sin dal primo giorno della presentazione della lista agli elettori e che è il faro che guiderà la futura azione amministrativa. Le due novità, Edilizia privata e Protezione civile, sono legate all’evoluzione dei tempi, in un paese che vede il segno più, anche se lieve, nel numero degli abitanti e che si va continuamente rinnovando, per quanto riguarda la prima, e che come tutto il resto del mondo sta vivendo la pandemia e che vedrà a breve la nascita di una sezione locale di Protezione civile, per quanto riguarda la seconda». Assessorati che restano comunque sempre carichi di responsabilità, ma come annunciato già ben prima delle elezioni dal sindaco Dui ciascuno dei consiglieri eletti nell’assemblea avrà un compito, in modo da consentire una presenza più capillare degli amministratori comunali nei vari settori della vita della comunità. La ripartizione delle deleghe consiliari, che come annunciato dal primo cittadino avverrà «sulla base delle competenze e sensibilità dei consiglieri», si avrà martedì 26 ottobre alle 18 quando ci sarà la seduta di insediamento del consiglio, che vedrà l’ingresso di Foe, Canu e Baracca e degli altri consiglieri Cristina Zoroddu, Barbara Giua, Vanna Elisa Cumpostu, Angela Mavuli, Antonio Tiana, Lisetta Baralla e Ignazia Piu.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes