Città del Vino, Elena Cornalis nel Consiglio

La vicesindaca di Sennori è stata eletta nella macroarea delle isole del direttivo nazionale

SENNORI. La vicesindaca di Sennori, Elena Cornalis, è stata eletta nel Consiglio nazionale dell’Associazione “Città del Vino”. La sua elezione è avvenuta nel corso dell'ultima Assemblea nazionale dell'associazione, che si è svolto a fine novembre a Barolo, in provincia di Cuneo, che ha rinnovato gli organi nazionali della stessa per il triennio 2021/2024.

Dopo sei anni di presidenza ricoperti con abnegazione, dedizione e passione da Floriano Zambon (era stato confermato proprio in Sardegna il 18 ottobre 2021 in occasione della Convention d'autunno svoltasi nel nord Sardegna e conclusasi con l’Assemblea nazionale di Usini), è stato eletto il neo presidente Angelo Radica, attuale sindaco di Tollo.

Come previsto dallo Statuto dell’associazione, è stato rinnovato anche il Consiglio nazionale, composto dai 19 coordinatori regionali, membri di diritto, e da 11 nuovi consiglieri. Per la prima volta la Sardegna avrà due consiglieri nazionali: ad affiancare il coordinatore regionale Giovanni Antonio Sechi, consigliere comunale di Usini, è stata eletta, appunto, la vice sindaca di Sennori Elena Cornalis. «In qualità di coordinatore della Sardegna, sono soddisfatto per l’elezione di Elena nel Consiglio nazionale. Nomina che rafforza la nostra presenza grazie anche al continuo aumento dei Comuni soci isolani, arrivati a 32. Sono certo che con Elena avremo un ulteriore stimolo per portare avanti le istanze dell’isola in rappresentanza di tutti i nostri soci» dichiara Giovanni Antonio Sechi. «Questa nomina mi inorgoglisce, il primo ringraziamento va al coordinatore regionale, Giovanni Antonio Sechi, sia per il lavoro assiduo che svolge da tanti anni e per la sua costante presenza all’interno dell'Associazione, sia perché rifiutando la nomina di vicepresidente ha dato la possibilità a me di essere eletta consigliera e alla Sardegna di avere due rappresentanti in seno al Consiglio nazionale», commenta Elena Cornalis. «Ringrazio inoltre l'assemblea nazionale che ha accettato la mia nomina, faccio gli auguri al neo eletto presidente Angelo Radica che con il suo discorso di insediamento ha precisato di voler continuare sulla strada dell'ottimo lavoro fatto dall’uscente presidente Floriano Zambon, dando impulso alla cooperazione di tutte le città del vino attraverso i coordinatori regionali e i consiglieri nazionali. Il mio impegno sarà assiduo e sono pronta a collaborare con Giovanni Antonio facendo così da portavoce delle città del Vino della Sardegna e tenendomi in contatto con quelle della Sicilia, essendo stata eletta nella macroarea delle isole».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes