Nuovo cedimento di una condotta dell'acqua: ancora disagi a Porto Torres 

Un tratto di condotta idrica

Sul tratto del Coghinas 2 ancora una rottura: operai dell'Enas al lavoro. Dura protesta del sindaco Massimo Mulas

SASSARI. Nuova rottura questa mattina sul tratto di acquedotto Coghinas 2 interessato da un precedente cedimento nella notte tra venerdì e sabato. Le squadre Enas sono sul posti per valutare il danno e capire se si tratti del cedimento della precedente riparazione o di una rottura in un tratto successivo dell condotta.

Emergenza idrica a Sassari, nuovo guasto nell'acquedotto del Coghinas

Abbanoa ha per ora risorse sufficienti per garantire l’erogazione a Sassari ma si annunciano disagi soprattutto a Porto Torres, dove è stata attivata l’integrazione dai pozzi locali che può garantire soltanto parzialmente il fabbisogno del centro abitato. Sono previsti quindi disservizi fino a conclusione della riparazione della condotta dell’Enas e al riavvio degli impianti (Si presume domani ma non ci sono certezze). Ci saranno 3 autobotti: all'hub vaccinale dello Spirito Santo, al campo sportivo di via delle Vigne e in via Mare.

Protesta il sindaco del centro turritano Massimo Mulas: "È inconcepibile - dice - che l'acqua manchi per tre giorni di fila e che, tra tutti i centri del Nord Ovest, Porto Torres risulti il più penalizzato. Da tempo stiamo chiedendo con forza che vengano completate tutte le opere che erano state promesse anche su questo fronte, e che ancora tardano a vedere la luce. Non si può continuare a ricevere l'acqua a singhiozzo: il rifacimento delle condotte è una priorità irrinunciabile".

WsStaticBoxes WsStaticBoxes