sassari
cronaca

Rifiuti Rae, Sassari prima in Italia

La nostra provincia è la più virtuosa nella raccolta delle apparecchiature elettriche: 6.555 tonnellate


31 marzo 2022


SASSARI. Quella di Sassari è diventata la provincia più virtuosa d’Italia per raccolta pro capite di Raee, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. E Sassari in assoluto è il Comune migliore di tutta la Sardegna, distanziando Cagliari, seconda in classifica, di circa 500mila chili. Questi i dati diffusi dal Centro coordinamento Raee nell’ultimo Rapporto annuale.

Crescita costante. In termini di raccolta pro capite, infatti, la provincia di Sassari ha fatto registrare nell’ultimo anno una raccolta di 13,53 chili per abitante, con un incremento del 7,3 percento rispetto al 2020. Il valore supera, e non di poco, il target di raccolta di circa 11 chili per abitante previsto dall’Unione Europea; quello medio italiano è addirittura di 6,46 e quello di 5,14 dell’area di riferimento, il Sud Italia.

Al di sopra di questi ultimi due valori, anche se al di sotto del target europeo, si posizionano anche le restanti province della nostra regione, con in testa quella di Nuoro, che si rivelano tutte in grande crescita (si viaggia sempre in doppia cifra) e tutte ben posizionate nella prima metà della classifica nazionale.

Le cifre. In termini di raccolta complessiva, con 6.555 tonnellate e in crescita del 7,8 percento rispetto al 2020, la provincia di Sassari raccoglie oltre il 40% dei volumi regionali. Si rileva in particolare la raccolta dei Raee classificati come R2 e definiti “i grandi bianchi”, quali lavatrici, lavastoviglie, forni a microonde, che registra addirittura un incremento del 9,2% con un totale di 2.902 tonnellate.

La XIV edizione del Rapporto annuale mette in evidenza che nel corso del 2021 la Sardegna ha raccolto in totale qualcosa come 16.001 tonnellate di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee). Rispetto al 2020, la raccolta ha fatto registrare una crescita del 12%, il miglior incremento di tutte le regioni italiane, le quali mostrano un crescita media del 5,3 e che conferma la nostra regione al decimo posto della graduatoria nazionale per volumi complessivi.

Nei parametri di riferimento con le restanti regioni del Sud dell’Italia, i volumi superano la raccolta media dell’area.

Cittadini virtuosi. Nel corso dello scorso anno si è registrato inoltre un record di crescita (+14%) anche per la raccolta pro capite che raggiunge i 9,93 kg per abitante, dato notevolmente al di sopra della tendenza nazionale (+5,5%), che conferma la Sardegna al secondo posto nella graduatoria complessiva per raccolta pro capite e al primo posto tra le regioni meridionali.

I rilevatori. Il Centro di coordinamento Raee è l’istituzione che sintetizza i risultati ufficiali conseguiti da tutti i Sistemi collettivi che si occupano del ritiro presso i centri di raccolta e i luoghi di raggruppamento organizzati dalla distribuzione per la gestione dei rifiuti tecnologici in Italia.



Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.