La Nuova Sardegna

Sassari

Istruzione

Sassari, all’istituto Ipia il progetto automotive diventa 2.0 grazie alla collaborazione con Toyota

Sassari, all’istituto Ipia il progetto automotive diventa 2.0 grazie alla collaborazione con Toyota

A ottobre la casa automobilistica giapponese ha consegnato un’auto ibrida di ultima generazione ai laboratori-officina della scuola per la formazione degli studenti del corso di “Manutenzione e assistenza tecnica - Meccatronica dell’auto”

22 dicembre 2022
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari Da metà ottobre i laboratori dell’istituto IPIA di Sassari, scuola di eccellenza per la formazione e per la certificazione delle competenze nel settore dell’automotive, hanno a disposizione un’auto ibrida di ultima generazione donata in comodato d’uso da Toyota insieme con tutte le più evolute strumentazioni di intervento e diagnosi dei nuovi sistemi per motori elettrici, funzionali alla formazione al passo con le nuove tecnologie e in linea con le nuove figure professionali ricercate nell'ambito della mobilità.

Un percorso che per la scuola di via Grazia Deledda è cominciato nel 2003, quando era stata scelta (unico istituto in Sardegna, allora e ancora oggi), insieme con altre 18 scuole di eccellenza di tutte le regioni d’Italia per prendere parte al progetto T-Tep (Toyota-Technical Education Program), e fin dall’anno successivo aveva avuto la possibilità di formare i propri studenti su una delle prime auto ibride commercializzate, anche allora concessa in comodato d’uso dalla casa automobilistica giapponese.

Ora l’asticella si alza ulteriormente e gli standard di formazione, già di altissimo livello, vengono implementati con una nuova fase di progetto, il T-TEP 2.0, evoluzione del pluridecennale protocollo di intesa (il primo nel 1995), tra Toyota Motor Italia e il Ministero dell’Istruzione di recente rinnovato e basato sulla definizione di un nuovo percorso formativo per gli studenti, sull’aggiornamento costante delle competenze dei docenti oltre che sull’adeguamento delle attrezzature didattiche, con particolare riferimento alle motorizzazioni ibride ed elettrificate, con le più moderne strumentazioni diagnostiche e laboratori dotati di simulatori.

Sono oltre 200 gli studenti che affidano la loro preparazione a questo corso di studi dell’Ipia di Sassari, mettendo in campo la loro passione e le loro attitudini. Tra loro c’è anche una ragazza, che insieme con i suoi compagni ha scelto di iscriversi al corso di “Manutenzione e assistenza tecnica - Meccatronica dell’auto” che da 20 anni anni è impreziosito proprio dalla partnership con il progetto T-Tep. Un percorso che potranno proporre nell’ormai mutato e sempre in costante cambiamento scenario formativo e del lavoro, non solo con nuove competenze specifiche ma con una certificazione che garantisce la loro preparazione, straordinario biglietto da visita che permetterà agli studenti diplomati in questo corso di studi di poter spendere al meglio le loro qualifiche nelle officine e nelle aziende specializzate, Toyota e non solo.

“Uno degli elementi più importanti oltre alla formazione dei docenti in una visione multidisciplinare - spiega Paolo Acone, dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore “N. Pellegrini” di cui l’IPIA è sede associata - è proprio quello della la certificazione delle competenze tecnico-professionali e tecnologiche degli studenti al termine del corso di studi, che fa riferimento specifico ai percorsi formativi incentrati su competenze trasversali”.

“Toyota certifica il raggiungimento degli standard di qualità delle scuole T-TEP e le competenze raggiunte dai diplomati al termine del percorso formativo - aggiunge l’ingegnere Pierluigi Sanna, docente e coordinatore del progetto per l’IPIA - sia per profili tradizionali come quelli di tecnico di officina  e addetto ai ricambi, sia per ruoli innovativi di carattere manageriale come quello di addetto alla gestione dei touch point con i clienti e della gestione dei processi di vendita, segmento in crescita costante che richiede in misura sempre più ampia figure professionali specifiche. Gli studenti avranno un canale preferenziale nella Rete Toyota sia per i tirocini formativi e l’alternanza scuola-lavoro, sia per eventuali sbocchi lavorativi ma, naturalmente, con il loro bagaglio di formazione potranno proporre la loro candidatura e rispondere alle richieste ovunque desiderino”.

E proprio come collegamento diretto al mondo del lavoro è stato creato un portale (Your Future - https://yourfuture.careers/)  al quale gli studenti diplomati, e quindi ormai specialisti certificati, possono mettere a disposizione la loro candidatura. “Questa piattaforma -  spiega Paola Mereu, titolare della concessionaria Toyota locale e referente del progetto con l’Ipia di Sassari - è a disposizione di tutte le aziende Toyota del mondo che, sulla base delle loro esigenze incrociate con le competenze degli studenti, possono scegliere tra i curricula inseriti e attingervi per il reclutamento di operatori qualificati”.

Medioriente

Media arabi: «L’Iran attacca Israele con decine di droni»

Le nostre iniziative