La Nuova Sardegna

Sassari

Riqualificazione urbana

Mercato, intermodale, ex Colonia: nel 2023 a Sassari si parte con i cantieri

Mercato, intermodale, ex Colonia: nel 2023 a Sassari si parte con i cantieri

Oltre 124 milioni i fondi arrivati in città negli ultimi 3 anni e mezzo

01 gennaio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari È la ciliegina su una torta guarnita la presentazione del progetto dell’ex Turritania. Complice il fatto che, chiudendo le progettazioni relative al Pnrr entro il 31 dicembre, si guadagnava un importante “bonus”, i Settori di Palazzo Ducale hanno fatto gli straordinari, permettendo al sindaco Campus di presentare una lista di interventi decisamente “robusta”.

Ecco i più importanti. Per il Centro Intermodale sono stati predisposti i Progetti di Fattibilità Tecnica ed Economica del recupero e ristrutturazione dell’ex Centrale Elettrica e del parcheggio su via XXV aprile con la piazza sovrastante su Corso Vico, mentre per le Infrastrutture sono stati consegnati i progetti di fattibilità delle 4 rotatorie sull’asse viario di via Predda Niedda, piazza Santa Maria, via Coppino e in piazza Sant’Antonio. È stata predisposta la gara di progettazione per la stazione degli autobus con i relativi collegamenti con la stazione ferroviaria e la piazza antistante.

Sono in esecuzione i lavori per il restauro e recupero come Mercato Comunale del vecchio Mercato Civico, pensilina liberty inclusa. È stata bandita anche la gara d’appalto per il nuovo palazzetto dello sport polifunzionale in via Kennedy. 3 milioni 500mila euro dal Pnrr con bonus del 20% pari ad ulteriori 700.000 euro. Per il Palaserradimigni: ai 6 milioni già assegnati della giunta regionale nel 2020 si aggiungono oggi gli ulteriori 3 milioni che portano il contributo regionale a 9 milioni.

Il primo lotto del piano di riqualificazione urbana dell’area dell’ex Colonia Campestre, piano da 16 milioni, è stato appaltato, sempre entro il 31 dicembre, con relativa premialità del 20%, per la realizzazione del giardino per l’infanzia e del punto di ristoro.

Inziato il programma di sostituzione dei punti luce dell’illuminazione pubblica da parte della Engie, con potenziamento della luminosità ed efficientamento energetico. E affidato l’appalto per l’efficientamento energetico del Teatro Comunale con un finanziamento di 650.000 euro e premialità del 15%.

Iniziati i lavori per la realizzazione dei primi due comparti delle Zone 30, con ampliamento dei marciapiedi agli imbocchi delle strade, le piastre di rallentamento (berlinesi) e i passaggi pedonali rilevati. E avviata la gara per l’assegnazione dei lavori lungo la valle di viale Umberto e del Fosso della Noce per l’abbattimento del Rischio Idrogeologico.

Inaugurato il secondo Ecocentro comunale , con una spesa di 400.000 euro e iniziata la bonifica, dopo lo sgombero effettuato dalla Polizia Locale dell’area del Campo sosta Nomadi assegnata alla comunità musulmana. La spesa prevista è di oltre 300.000 euro. Nel corso del 2022 con gli ulteriori investimenti raggiunta la cifra di 3 milioni per l’ammodernamento ed il potenziamento del sistema informatico e del Centro Elaborazione Dati del Comune, cui si aggiungono 1 milione e 200mila euro per la migrazione in Cloud di dati e servizi. Poi l’inaugurazione nel Palazzo Tomè della Scuola Civica di Musica in convenzione con il Conservatorio, la riapertura dopo 25 anni del Padiglione Tavolara e l’assegnazione nell’ambito del patrimonio comunale, delle sedi ai 13 Gremi nel Centro storico.

«In totale – ha spiegato Campus – in questi 3 anni e mezzo di mandato, abbiamo ottenuto tra PNRR, Regione e Ministeri finanziamenti per 124.500.000 euro. E il settore dei Servizi Sociali ha investito durante l’anno 37.640.000 euro». (g.bua)

In Primo Piano
Il delitto

Donna uccisa dal figlio a Sinnai, l’auto di famiglia negata dietro la coltellata fatale

di Andrea Massidda

Viabilità

Lavori pubblici, entro l'anno resterà solo uno dei 10 cantieri sulla 131 tra Macomer e Porto Torres

Le nostre iniziative