La Nuova Sardegna

Sassari

Aveva 69 anni

Lutto per i vigili del fuoco di Sassari: l’ex caporeparto Rino Tedde è morto nella notte


	Rino Tedde
Rino Tedde

Attivo nel sociale, nel sindacato e con una breve parentesi politica, da 12 anni era in pensione ma in fondo non aveva mai lasciato il Corpo. Diceva: «Un vigile del fuoco è per sempre»

27 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari. Lutto nella grande famiglia dei vigili del fuoco di Sassari. Nella notte è scomparso Rino Tedde, ex capo reparto, aveva 69 anni. Da circa due mesi combatteva con coraggio contro una grave malattia. Punto di riferimento per diverse generazioni dei vigili del fuoco, grande sensibilità e competenza, da quell'ambiente che considerava la sua casa in realtà non era mai andato via. «Un vigile del fuoco è per sempre», diceva. Lunga militanza sindacale nella Cisl, prima come segretario provinciale e poi regionale. Sempre in prima linea per affrontare e risolvere i problemi. Gentile, disponibile, mai sopra le righe. Sempre dalla parte dei più deboli, una istituzione semplice e profondamente umana. Impegnato nel sociale e nel volontariato, mai stanco di fare, di rendersi utile. Un ritmo che aveva aumentato dopo il collocamento in pensione avvenuto circa dodici anni fa.

Componente dell'associazione dei vigili del fuoco in congedo era tra gli artefici del gruppo che portava i vigili del fuoco e i loro valori tra i giovani, nelle scuole e nelle piazze. Si era affacciato alla politica come servizio con quello spirito e quella disponibilità che solo i vigili del fuoco sanno esprimere come portatori sani di solidarietà e speranza. Era stato consigliere comunale di Sassari. Se ne va una persona speciale, un vigile del fuoco sempre in prima linea, anche senza la divisa. L'ultima sirena del comando provinciale di Sassari suona per lui. (G.baz.) 

In Primo Piano
Politica

Sassari, il primo discorso di Giuseppe Mascia: «È venuto il momento della responsabilità: le priorità sono lavoro e salute»

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative