La Nuova Sardegna

Sassari

Bancali

Sassari, il rapinatore dell’ottico resta in carcere

Sassari, il rapinatore dell’ottico resta in carcere

Il gip ha respinto la richiesta degli arresti domiciliari per il nigeriano di 25 anni

13 aprile 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari È stata rigettata dal giudice Gian Paolo Piana la richiesta degli arresti domiciliari avanzata dall’avvocato difensore di Raymond Ehioma Benneath, il 25enne nigeriano ritenuto responsabile, insieme a un complice, della rapina messa a segno lo scorso 30 marzo nel negozio “Illusione Ottica” di via Cavour, nel centro di Sassari.

Il giovane, assistito dall’avvocato Giovanni Policastro, si era avvalso della facoltà di non rispondere davanti al giudice che ieri ha sciolto la riserva sulla richiesta di attenuazione della misura.

Il 25enne resta dunque in carcere a Bancali dopo esser stato fermato giovedì scorso dalla squadra mobile (che lo cercava da giorni) mentre entrava in una tabaccheria del centro storico. Era stato lui a puntare il coltello al titolare del negozio di ottica di via Cavour mentre scappava dopo essersi impossessato di un costoso paio di occhiali da sole. Aveva minacciato di morte il commerciante davanti a numerosi testimoni e poi era riuscito a far perdere le proprie tracce. Fino all’arresto di giovedì da parte dei poliziotti della Mobile che addosso gli hanno trovato proprio il coltello usato per la rapina.

In Primo Piano
Nel porto

Santa Teresa, nuovo stop per la Giraglia: raggiungere la Corsica è un’odissea

di Marco Bittau
Le nostre iniziative