La Nuova Sardegna

Sassari

L'incidente a Baratz

Operaio travolto tra Sassari e Alghero, il 72enne indagato per lesioni stradali

di Gianni Bazzoni
Operaio travolto tra Sassari e Alghero, il 72enne indagato per lesioni stradali

Il dipendente della Multiss, operato, è in coma farmacologico

20 settembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari È indagato per lesioni stradali gravissime il 72enne che alla guida della sua Ford Fusion nella tarda mattinata di martedì ha travolto l’operaio della Multiss impegnato insieme ad alcuni colleghi nelle manutenzioni stradali in un tratto della provinciale 69 a Villassunta, tra Sassari e Alghero. Ieri gli agenti della polizia locale hanno consegnato il rapporto al sostituto procuratore Angelo Beccu, titolare dell’inchiesta sull’incidente. Restano sempre particolarmente gravi le condizioni di Francesco Mariani, 39 anni, l’operaio investito. L’uomo è ricoverato nel reparto di rianimazione del “Santissima Annunziata” e nel corso della notte di martedì è stato sottoposto a un intervento chirurgico deciso dai sanitari per fronteggiare l’emergenza dovuta alle lesioni riportate a seguito dell’incidente. L’operaio della Multiss è in coma farmacologico e le sue condizioni vengono monitorate in continuazione dai medici. Las prognosi è riservata.

Proseguono intanto gli accertamenti per cercare di ricostruire esattamente la dinamica e stabilire i vari livelli di responsabilità.

Ieri mattina gli agenti della polizia locale di Sassari, guidati dal comandante Gianni Serra, sono tornati sul luogo dell’incidente per valutare ulteriori aspetti tecnici e definire i rilievi prima di consegnare il rapporto al magistrato. Sono stati sentiti diversi testimoni, a cominciare dai colleghi di lavoro dell’operaio, ma interessanti sarebbero anche le dichiarazioni rilasciate da alcuni automobilisti che procedevano immediatamente dietro la Ford Fusion che ha travolto il lavoratore.

É confermato che Francesco Mariani, che stava operando con un soffiatore meccanico per ripulire la porzione di carreggiata dalla polvere e consentire poi ai colleghi di eseguire le manutenzioni con “bitume freddo”, si trovava davanti al camioncino aziendale quando è stato travolto alle spalle dalla Ford Fusion guidata da S.C. il 72enne residente a Villassunta.

Stando alle prime valutazioni la squadra di operai già da giorni stava operando lungo la provinciale 69 (disseminata di buche) e martedì mattina l’intervento programmato riguardava il tratto di strada a poca distanza dal lago di Baratz. Stando ad alcune testimonianze, l’auto avrebbe completato la manovra di sorpasso rientrando subito dopo il camioncino e il conducente si sarebbe trovato immediatamente davanti l’operaio che non si è accorto di niente (indossava anche le cuffie anti rumore). L’impatto è stato violentissimo e Francesco Mariani ha battuto la testa sul parabrezza dell’auto ed è stato poi proiettato a bordo strada qualche metro più avanti. I soccorsi sono stati immediati con l’intervento dei colleghi. Rapida anche l’azione degli operatori del 118 con il trasporto in ospedale che è avvenuto con l’elisoccorso.

Ora le indagini - che procedono anche con le competenze da parte dei tecnici dello Spresal - devono chiarire anche gli aspetti relativi alla sicurezza sul lavoro. Cioè stabilire se il cantiere era segnalato correttamente e delimitato per tutto lo spazio necessario a garantire massima tutela ai lavoratori. Le verifiche sono ancora in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Corpo forestale

Incendi, giornata di fuoco: 10 roghi da nord a sud

Le nostre iniziative