La Nuova Sardegna

Sassari

Strategie per lo sviluppo

Padiglione Tavolara, connessioni e competenze: l’isola affina le armi per disegnare il futuro

Padiglione Tavolara, connessioni e competenze: l’isola affina le armi per disegnare il futuro

Capitale umano, oggi 28 ottobre a Sassari il primo dei cinque incontri

27 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Si parte con la prima delle cinque “Connessioni”, altrettanti incontri su temi cruciali, che si svolgeranno tra Sassari, Olbia, Cagliari, Roma e Milano. Si parte oggi 28 ottobre al Padiglione Tavolara di Sassari. Il tema è quello del capitale umano, le competenze necessarie per il futuro e il lavoro delle giovani generazioni, si discuterà dell’importanza della formazione e delle soluzioni per stimolare nuova residenzialità per provare a frenare lo spopolamento che aggredisce le zone interne ma non risparmia neanche le aree urbanizzate.

L’iniziativa nasce per avviare un dibattito collettivo sui grandi temi: negli appuntamenti successivi si parlerà di energia, infrastrutture e trasporti, ricerca e innovazione, turismo.

Prima connessione Il via alle 16 al Padiglione Tavolara. Antonio Di Rosa, direttore editoriale del Gruppo Sae, introdurrà il pomeriggio con un benvenuto ai partecipanti del presidente e ad del Gruppo Sae, Alberto Leonardis, del presidente della Fondazione di Sardegna Giacomo Spissu, del sindaco di Sassari, Nanni Campus e del presidente di Confindustria Sardegna, Maurizio De Pascale. La scrittrice e studentessa di filosofia Angelica Grivel Serra, modererà “Voci del futuro”, confronto tra giovani sulle loro speranze per il futuro. A seguire il primo dialogo. Si parlerà di “Nuove competenze e scenari futuri del lavoro per ripopolare la Sardegna”. A confrontarsi saranno Charlie Boyle, Ceo e managing director Customer service exellence Ireland, Romano Benini, docente universitario ed esperto di politiche del lavoro presso la segreteria tecnica del ministro del Lavoro, Gabriele Ruiu, professore associato di statistica sociale all’Università di Sassari, Maurizio Del Conte, professore ordinario di diritto societario e del lavoro all’Università Bocconi, Benedetta Cosmi, giornalista e coordinatrice laboratorio Eurispes sul Capitale umano. Modera il confronto il direttore della Nuova Sardegna, Giacomo Bedeschi. A seguire il secondo slot di dialoghi. Si parlerà di “Capitale umano, lavoro e nuovi processi formativi” con Gianni Bocchieri, coordinatore Nucleo Pnrr Stato-Regioni, dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie della presidenza del Consiglio dei Ministri, Alessandro Mele, Head of italian Unevoc Centre (Unesco-Unevoc), Damiano Razzoli, sociologo dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Lucia Abbinante, consulente The European House-Ambrosetti, Ezio Fregnan, direttore Comau Academy. Modera Guido Paglia, direttore di SardiniaPost. Subito dopo “Letture”, a cura di Chiara Miscali, scrittrice e finalista del Premio Campiello giovani. A seguire il terzo slot: “Riflessioni sul futuro possibile”, conversazione tra Linda Laura Sabbadini, già direttrice centrale Istat, Giovanna Melandri, presidente Human Foundation e Global Amabassador Gsg e il direttore della Nuova Giacomo Bedeschi.

Chiusura alle 19,30 con performance musicale di Gavino Murgia per celebrare la ricchezza culturale della Sardegna.

In Primo Piano
Tragedia nella notte

Investe un gregge, scende dall’auto e viene travolto da un’auto pirata: muore un 62enne

Le nostre iniziative