La Nuova Sardegna

Sassari

Cronaca

Sassari, si aggrava il bilancio dell'incidente a Caniga: ragazza di 20 anni in prognosi riservata

Sassari, si aggrava il bilancio dell'incidente a Caniga: ragazza di 20 anni in prognosi riservata

Lo scontro con tre auto coinvolte e quattro persone ferite

28 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Resta grave il bilancio dell’incidente dell’altra sera a Caniga con tre auto coinvolte e quattro persone ferite. La più grave è una ragazza di 20 anni, sassarese, passeggera della Fiat Punto che è attualmente in prognosi riservata per lesioni agli organi interni. E anche il conducente della Punto, pure lui 20enne, ha avuto una prognosi importante ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre le fratture agli arti inferiori. Proseguono intanto gli accertamenti degli agenti della polizia locale per la ricostruzione dell’esatta dinamica e l’accertamento delle eventuali responsabilità.

Secondo le prime risultanze dei rilievi e dell’attività di indagine svolta dalla polizia locale, lo scontro sarebbe stato causato da una parziale invasione di corsia. Sulla base delle prime testimonianze - che sembrerebbero avvalorare l’ipotesi - la T cross condotta da un uomo di 49 anni che proveniva da Molafá con direzione zona industriale, giunta nei pressi di via Padre Luca avrebbe invaso parzialmente la corsia opposta del senso di marcia andando a sbattere con la parte laterale posteriore di una Opel (alla guida un 60enne) che invece percorreva via Caniga in direzione Molafà.

L’impatto è stato violentissimo e nell’incidente è stata coinvolta anche una terza auto, una Fiat Punto condotta da un ragazzo di 20 anni (a bordo anche una passeggera 20enne) che viaggiava in via Caniga con direzione Molafà. Lo scontro con la Punto è stato praticamente frontale e i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare con le cesoie per liberare i feriti rimasti intrappolati tra le lamiere. Tutti i feriti sono stati soccorsi e trasportati in ospedale a bordo della ambulanza del 118.

La Fiat Punto è stata sezionata con le cesoie per consentire di liberare i feriti e affidarli alle cure dei sanitari. Ingenti i danni ai veicoli coinvolti nell’incidente. L’attività di accertamento da parte della polizia locale è proseguita anche nella giornata di ieri per l’acquisizione di nuovi elementi.

La crisi

Agriturismi, il lento declino: ogni anno sempre meno mentre in Italia crescono

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative