La Nuova Sardegna

Sassari

Strade

Sassari, il piano sicurezza della polizia locale durante le festività

Sassari, il piano sicurezza della polizia locale durante le festività

Controlli rafforzati sulle arterie principali

30 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Un piano speciale per passare i giorni di feste con tranquillità.

A partire dalla giornata di ieri e fino a Pasquetta, la polizia locale di Sassari ha deciso di rafforzare i controlli lungo le strade comunali: l’obiettivo, viene spiegato, è quello di contribuire a rendere sicura la viabilità nei giorni in cui si registrano comunemente criticità e potenziali pericoli per l’alta densità di traffico correlato alle gite fuori porta. L’operazione trasparenza andrà avanti fino a fine maggio.

Il telelaser sarà operativo nella via Predda Niedda, via Buddi Buddi, via Budapest, via Milano, viale Porto Torres, via Caniga, l’ex s.s. 291 Sassari-La Landrigga, via Don Sturzo, via Prati, la ex S.s. 131, località Ottava, la ss 200 (Sassari-Sorso), via Domenico Millelire, via De Martini, S.P. 18 Bancali e a Palmadula – S.P. 4 S.P. 18, via Buddi Buddi, S.P. 42 Campanedda. Questa la mappa condivisa dalla polizia locale dove verranno posizionate le due postazioni telelaser.

Con questo strumento gli agenti effettueranno esclusivamente contestazioni immediate, fermando il conducente del veicolo nel momento in cui si accerta la condotta illecita. «Ciò assicura la trasparenza dell’attività e crea la consapevolezza immediata nel trasgressore di aver commesso un errore che prevede una sanzione, oltre ad aver causato un potenziale pericolo per sé e per chi percorre le stesse strade», segnalano dalla polizia locale. Allo stesso tempo, consente all’autista di sollevare eccezioni che in quel momento possono essere annotate nel verbale.

Questa azione si inserisce nell’articolato piano della sicurezza messo in campo dal Comando di via Carlo Felice. La trasparenza è assicurata dall’informazione preventiva data attraverso comunicati stampa sulle località in cui in cui si effettueranno i controlli stradali. Questi saranno lungo le direttrici di traffico di collegamento tra la città e le aree periferiche del territorio comunale.

Questa complessa campagna di sicurezza stradale, avviata in gennaio, si sta sviluppando, oltre che con l’operazione trasparenza, rivolta al controllo sul rispetto dei limiti di velocità, anche con una serie di ulteriori azioni che sono sempre comunicate preventivamente e più volte l’anno alla popolazione. Posti di controllo stradale per l’accertamento dello stato psico-fisico dei conducenti, sull’uso del cellulare alla guida e delle cinture di sicurezza e degli altri sistemi di ritenuta per quanto riguarda i più piccoli.

A questo si aggiungono la campagna “pedoni sicuri”, tesa a preservare le aree stradali destinate alla mobilità dei pedoni e “smartphone zombie”, azione rivolta al contrasto l’uso improprio del cellulare da parte dei pedoni che attraversano al carreggiata, fenomeno sempre più diffuso.

In Primo Piano
Trasporti

Rotaie roventi: un altro stop ai treni

di Andrea Massidda
Le nostre iniziative