La Nuova Sardegna

Sassari

Le indagini

Torralba, incastrato dal Dna per la rapina in casa: denunciato dai carabinieri dopo sei anni

Torralba, incastrato dal Dna per la rapina in casa: denunciato dai carabinieri dopo sei anni

Il colpo era stato tentato da due persone mascherate durante il carnevale del 2017. Le tracce trovate su una maschera recuperata dai militari hanno consentito ai Ris di risalire a uno dei responsabili

24 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Torralba A febbraio del 2017 durante i festeggiamenti di carnevale di Torralba, erano entrati in casa di due coniugi del paese mascherati e travisati e dopo averli minacciati di morte, li avevano legati con delle fascette in plastica, ma erano stata costretti alla fuga da alcuni parenti delle vittime che nel frattempo erano arrivati nell’abitazione, non riuscendo a portare via i gioielli e i soldi dei due anziani. Erano intervenuti i carabinieri del del nucleo operativo della compagnia di Bonorva che avevano recuperato una maschera utilizzata dai malvivent, sulla quale il Ris di Cagliari aveva rinvenuto tracce biologiche compatibili con il dna di una persona già nota alle forze dell’ordine. A distanza di sei anni, proprio grazie a quelle prove, l’uomo è stato denunciato a piede liberto per la tentata rapina, mentre non è stato possibile risalire al complice.

In Primo Piano
Il focus

Top 1000: aziende più forti, il personale la vera ricchezza

di Serena Lullia
Le nostre iniziative