La Nuova Sardegna

Sport

atletica

Sapori di corsa a Oschiri, dominio africano

Sapori di corsa a Oschiri, dominio africano

OSCHIRI. “Sapori di Corsa”, la gara di corsa nel circuito urbano di Oschiri, arrivata alla sua ottava edizione, è stata caratterizzata dallo strapotere degli atleti africani, e dalla bravura degli...

28 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OSCHIRI. “Sapori di Corsa”, la gara di corsa nel circuito urbano di Oschiri, arrivata alla sua ottava edizione, è stata caratterizzata dallo strapotere degli atleti africani, e dalla bravura degli atleti oschiresi come Nuccia Manchìa e Lorenzo Sotgia.

La manifestazione sportiva è stata organizzata dalla Runner Oschiri, da sempre molto attiva e molto competitiva, con la collaborazione della Fidal regionale.

Negli assoluti la vittoria è stata assegnata al rwandese Rukundo, giunto allo sprint col keniano Chirchir Kiprop con 31’ e 21’’. La terza posizione è andata a Jean Baptiste Simikeka a 1’’.

L’assoluto donne è stato dominato da Nuccia Manchìa, Runner, con 37’31’’, mentre Gisella Saba, della Marahon Oristano è giunta con 42’12”. Terza Luisella Cantara, della Marathon Ozieri, con 43’55”.

Nel settore giovanile, allievi 3 km, ha vinto Roberto Bruno, della Runner Gela, in 9’23”, e nei cadetti 2 km Vincenzo Grieco, dell’Atletica Barile, in 5’51”. Prima fra le cadette è stata Antonella Bua di Alà dei Sardi.

Nei 1000 metri ragazzi, la vittoria è andata a Lorenzo Sebastian Sotgia con 3’02”, della Runner Oschiri. Nella medesima categoria femminile ha vinto Caterina Scanu di Alà dei Sardi, in 3’24”.

Buona, anche quest’anno la partecipazione dei circa 300 atleti, col Progetto Filippide, nella sezione non competitiva, alla quale hanno partecipate anche le scuole materne.

Insomma un’altra bella giornata di sport per Oschiri e per il suo movimento sportivo, in questo caso quello dell’atletica che tanti appassionati coinvolge.(g.cas.)

In Primo Piano
Incidente

Perde il controllo della moto e finisce contro un cartello stradale, muore il 39enne di Dorgali Giuseppe Gometz

Video

Dopo quattro giorni di vacanza in Costa Smeralda, Jannik Sinner riparte da Olbia: autografi su palline e racchette per pochi fortunati

Le nostre iniziative