La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Torres
LEGA PRO

Decisi i criteri per i ripescaggi La Torres può sperare

SASSARI. La Torres non ha perso la speranza di giocare la prossima stagione nei campionati professionisti. Il filo che lega la squadra rossoblù alla nuova serie C si chiama ripescaggio. La società ci...

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. La Torres non ha perso la speranza di giocare la prossima stagione nei campionati professionisti. Il filo che lega la squadra rossoblù alla nuova serie C si chiama ripescaggio. La società ci crede anche se preferisce attendere gli eventi senza creare troppe illusioni in un ambiente già scosso da un finale di stagione disastroso. Aspettiamo che finiscano i campionati - è la parola d’ordine nella stanza dei bottoni del club rossoblù - poi faremo i passi necessari per cercare di evitare la serie D.

Le speranze sono legate alle difficoltà finanziarie di quattro o cinque squadre che potrebbero essere costrette a gettare la spugna e ai criteri di ripescaggio decisi dalla Lega. La scelta sarà fatta tenendo conto della classifica finale dell’ultimo campionato (50%), della tradizione sportiva della città (25%) e del numero medio degli spettatori dalla stagione 2008/2009 alla stagione 2012/2013 (25%). La Torres parte bene perchè ha una buona classifica, avendo disputato le semifinali dei playoff, ha una lunga tradizione nei campionati professionistici e si difende anche nella graduatoria relativa al pubblico. Resta da capire quanti posti si libereranno e quali altre società presenteranno domanda di ripescaggio.

Intanto la squadra è in vacanza mentre la società si è presa qualche altro giorno di tempo prima di chiarire - probabilmente in una conferenza stampa - il suo punto di vista sul disgraziato finale di stagione. Capitani e Salaris sembrano intenzionati ad andare avanti ma si parla di altri soci che potrebbero dare una mano e di grosse novità anche a livello dirigenziale. Ci sarà qualche ritorno importante? Non resta che aspettare.

In Primo Piano
L'appello

Gara di solidarietà a Macomer Tutti in fila per aiutare Antonio

di Simonetta Selloni
Le nostre iniziative