La Nuova Sardegna

Sport

Budoni premiato dalla federazione per i tanti giovani

di Paolo Muggianu
Budoni premiato dalla federazione per i tanti giovani

La Figc stacca un assegno di 25mila euro per l’uso dei baby La società gallurese al primo posto nel girone della serie D

31 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





BUDONI. La Lega Nazionale dilettanti ha reso noto la classifica finale del premio “Giovani D valore“ che permette alle tre squadre (per girone) che hanno utilizzato più fuoriquota, di avere dalla Figc una somma in denaro. E in testa al girone sardo-laziale c’è il Budoni: alla società del presidente Filippo Fois andrà un assegno di 25 mila euro. Un bel premio che... premia una società che ogni anno punta sui ragazzi del settore giovanile per costruire la squadra che partecipa al campionato nazionale di serie D. Il merito di scovare ogni anno ragazzi che prima o poi finiscono nell’ambito della prima squadra va alla dirigenza gallurese e anche all’allenatore che quest’anno ha guidato il Budoni alla conquista della salvezza, anche se dopo lo spareggio contro l’Arzachena, Raffaele Cerbone.

L’allenatore napoletano, tornato a Budoni dopo alcune stagioni, quest’anno si è ritrovato un gruppo di giovani con un’età media ancora più bassa rispetto al passato, ma nonostante questo non ha avuto problemi a giocare molte partite con ben due ragazzi del 1996 titolari (Caggiu e Piras, con il primo autore anche di reti pesanti) e far debuttare anche ragazzi più piccoli come Mereu (classe 1997) e Saiu (1998). Questo il gruppo dei giovani che l’allenatore Raffaele Cerbone ha fatto debuttare con la prima squadra nella stagione 2013-2014. Portieri: Andrea Cossu (1995), Luca Perozzi (1993) e Roberto Sanna (1996). Difensori: Claudio Corsini (1994), Domenico Doddo (1995), Daniel Mastio (1996), Nicola Raimo (1994) e Lorenco Zela (1995). Centrocampisti: Andrea Baroni Pinna (1996), Alessandro Mereu (1997), Alessandro Piras (1996), Simone Saiu (1998), Alessandro Sanna (1994) e Luigi Scanu (1996). Attaccante: Salvatore Caggiu (1996).

Da questo gruppo di ragazzi che si dovrebbe costruire il Budoni edizione 2014-2015, la società con il presidente Filippo Fois, si augura che ci sia l’interesse di qualche esterno a entrare a fare parte della società del Budoni Calcio: per mandare avanti una Polisportiva ci vogliono forze umane ed economiche.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative