La Nuova Sardegna

Sport

La Torres spera: dopo la Salernitana lascia anche l’Ischia

La Torres spera: dopo la Salernitana lascia anche l’Ischia

La società aspetta la conclusione dei playoff e i ripescaggi. Salaris: «Io sono ottimista, stiamo già guardando avanti»

31 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Il silenzio, di solito, è d’oro. Questa volta è angoscia. Almeno per il popolo rossoblù ancora frastornato dall’incredibile epilogo del campionato della Torres. Ed è un’angoscia giustificata perchè dopo l’umiliante resa di Forlì è venuta meno la speranza di conquistare sul campo la partecipazione alla prossima serie C. Ci si aspettava qualche dichiarazione ufficiale da parte della società, soprattutto si voleva capire quale intenzione stava maturando la proprietà per il futuro. Invece, ed è già passata una settimana, ancora nulla. La situazione resta in stand-by. D’altra parte, con la squadra che ha avuto il permesso di rompere le righe già a Forlì, a Sassari è rimasto il solo Filippo Salaris che prova a fare apparire meno drammatica la situazione. «Io ci sono - dice il vice presidente – e non abbandono la nave nel momento della difficoltà. Questo è il momento della riflessione, ci stiamo comunque confrontando quotidianamente alla ricerca di soluzioni. Ecco, se devo azzardare una previsione, mi viene da dire che l’orientamento è quello di non mollare, di andare comunque avanti».

«Stiamo studiando la situazione - dice ancora Salaris -, dobbiamo aspettare la conclusione dei playoff per valutare le possibilità di ripescaggio. Credo che la società chiederà alla Lega di essere ammessa a disputare la serie C se ci saranno posti disponibili. E questo lo dico anche perché non vedo grandi possibilità che altri possano assumersi la responsabilità e l’onere di amministrare una società come la Torres. Se rimarremo noi continueremo a cercare gente, possibilmente locale, disposta a dare una mano».

Fin qui Filippo Salaris, adesso bisognerà aspettare l’evoluzione della situazione. La società ha in programma una conferenza stampa per chiarire la situazione, ma non prima della prossima settimana.

In questo momento di incertezza cominciano a delinearsi le situazioni del pianeta Serie C, soprattutto in funzione delle ipotesi di ripescaggio. Per ora esiste un posto sicuro da coprire, quello della Salernitana cancella dalla giustizia sportiva. Ma proprio ieri sono arrivate notizie che dicono che anche l’Ischia potrebbe rinunciare all’iscrizione. I posti diventerebbero così due e, c’è da essere certi, non saranno gli unici.

Daniele Doro

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative