La Nuova Sardegna

Sport

RAZZISMO/FIGC NELLA BUFERA

Tavecchio non cede, ma al Coni spunta l’ipotesi commissario

Tavecchio non cede, ma al Coni spunta l’ipotesi commissario

ROMA. Il governo si affida al Coni sul caso Tavecchio, e dall'Uefa intanto arriva un cartellino giallo: «Impegni precisi contro il razzismo». La bufera che ha investito il candidato alla presidenza...

30 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ROMA. Il governo si affida al Coni sul caso Tavecchio, e dall'Uefa intanto arriva un cartellino giallo: «Impegni precisi contro il razzismo». La bufera che ha investito il candidato alla presidenza della Figc dopo lo scivolone su «stranieri e banane» non si placa: la strada verso l'assemblea elettiva dell'11 agosto, quella che dovrebbe riportare sulla poltrona di Via Allegri un presidente, resta a ostacoli. Al momento lo zoccolo duro che sostiene Tavecchio non si sfalda, nonostante qualche altro club (Sassuolo e Brescia) abbia ritirato l'appoggio, ma certo non si può escludere - visto il clima rovente - che all'assemblea non si arrivi con la fumata bianca. Ed è per questo che Giovanni Malagò, silente in questi giorni nel rispetto dell'autonomia federale, sta preparando un piano B per il commissariamento. Il capo dello sport ha visto a Palazzo Chigi Matteo Renzi: occasione la festa per i medagliati azzurri ai mondiali di scherma. I due, a margine dell'incontro con i campioni, hanno avuto un breve colloquio. Dieci minuti in cui Renzi, secondo quanto si apprende da ambienti governativi, avrebbe ribadito la piena condanna delle frasi di Tavecchio, ma nessun intervento da parte dell'esecutivo. Questo nel rispetto delle regole, perchè qualsiasi ingerenza politica metterebbe la Federazione a rischio sanzioni da parte della Fifa. Renzi a taccuini aperti si è limitato a delegare tutto a Malagò: «Nessuna domanda su Tavecchio, c'è anche altro oltre il calcio. Sul calcio mi sento rappresentato da ciò che dirà Malagò». Il presidente del Coni intanto attende la visita dei due candidati alla presidenza federale: giovedì al Foro Italico arriveranno in mattinata Demetrio Albertini e nel pomeriggio proprio Tavecchio per presentare al capo dello sport i programmi elettorali.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative