Guiso trionfa nel pentathlon cadette

Francesco Corona primo nell’esathlon nelle gare multiple di Sassari

SASSARI. Rossella Guiso (Amatori Nuoro), prima nel pentathlon cadette davanti alla compagna di squadra Federica Serra, Francesco Corona (Libertas Campidano) che nell'esathlon cadetti ha avuto la meglio su Guido Scanu (Dinamica Sardegna), e poi Giulia Pintus (Ploaghe) e Simone Saporitu (Atletica, Sport e Vita) che vincono nel triathlon ragazzi. Questo il responso dell'intera giornata di gare, disputata domenica allo Stadio dei Pini Tonino Siddi di Sassari, che ha assegnato i titoli sardi delle prove multiple giovanili. Combattuta la prova dell'esathlon cadetti, risolta solo all'ultima prova in programma dei 1000 metri con Corona che vinceva in 3'19”64 (324 punti) superando Scano con 3'33”78 (172) e andando a vincere con 3077 punti finali contro i 2914 dell'avversario. Lotta accesa anche per il podio con Enrico Loche (Dolianova) che si piazza terzo con 2749 punti davanti a Federico Miscali (Sardasport) e Angelo Cimino (Ichnos Ss) con 274 e 2631. Stessa cosa tra le cadette dove Guiso recupera nelle prove finali del giavellotto e dei 600 il vantaggio della compagna e va a vincere il pentathlon con 2803 punti contro i 2318 di Serra. Seguono in classifica Virginia Cotis (Guspini) con 2111 e Giovanna Sale (Amatori Nu) e Claudia Pinna (Guerrieri del Pavone) con 2099 e 2070. Nel triathlon ragazzi alla fine l'ha spuntata con 1965 punti Simone Saporitu su Massimiliano Luiu (Libertas Sassari), con quest'ultimo arrivato a 1915 nonostante il miglior punteggio/gara realizzato con il buon 1,67 di salto in alto (895 punti). Terzo e 4° Stefano Porru (Dinamica Sardegna) e Marco Manfedda (Selargius). (r.sp.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes