Porto Cervo, il Rally storico conferma il suo fascino

Pes (Aci Sassari): «In Costa Smeralda chiuso un mese e mezzo straordinario»  

PORTO CERVO. Il fascino delle auto “vintage” l’ha fatta da padrone questo fine settimana sulle strade della Gallura, dove si è disputato il 3° Rally Costa Smeralda Storico, ultima prova del Campionato Italiano Auto Storiche organizzata dall’Aci Sassari in partnership con la Regione. Dopo un’attesa durata 41 anni a vincere sono stati Luigi Battistolli, in arte “Lucky”, e Fabrizia Pons su Lancia Delta HF, dopo una strenua lotta con Pierangioli (Ford Sierra Cosworth) che si è fermato nell’ultimo crono di Aglientu per una rottura meccanica.

«Sono davvero contento – ha commentato il pilota vicentino all’arrivo - perché nel 2° Rally Costa Smeralda che avevamo corso con Fabrizia Pons nel 1979 sulla Fiat 131 Abarth della 4 Rombi, eravamo stati a lungo in testa ma dopo aver avuto un problema nel finale avevamo perso per soli 1’01” sulla 131 ufficiale di Bettega e Perissinot. Oggi qui è cambiato tutto, corriamo infatti le stesse speciali sull’asfalto e non sulla terra, ma il fascino di questa gara e di questi posti è sempre lo stesso».

La gara ha visto al via un bel parco vetture, tra cui spiccavano la Porsche 911 con i colori Rothmans (ex Toivonen) del secondo assoluto Melli, e la bellissima Lancia Stratos di Tolfo che ha chiuso terzo. «Siamo soddisfatti - ha commentato all’arrivo il presidente dell’AC Sassari Giulio Pes di San Vittorio - ma non è stato semplice organizzare questa gara. La pandemia ci ha creato molti problemi a livello organizzativo, e ci ha costretto ad un importante aggravio dei costi. Tutto comunque è andato per il meglio grazie alla nostra organizzazione e ai nostri partner quali la Regione, il Comune di Arzachena e la Marriott. Ora pensiamo già alla prossima edizione del 2021 in cui ci aspettiamo di essere confermati nel Campionato Italiano Auto Storiche con l’obbiettivo del Campionato Europeo, che è il nostro traguardo che ci siamo posti sin dall’inizio». Finisce così un mese e mezzo importante in cui l’Automobil Club Sassari è stato impegnato prima nella Scala Piccada, poi nel Mondiale Rally ed infine nel Costa Smeralda Storico.

Marco Giordo

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes