«Dispiaciuto per i ragazzi, ma guardiamo già avanti»

Pozzecco non fa drammi: «Pesaro ha giocato un’ottima pallacanestro, ci sta Ma viviamo una stagione stupenda e questa delusione non riuscirà a fermarci»

MLANO. «Non dobbiamo fare drammi, né perdere la serenità. Abbiamo trovato davanti una Pesaro che ha giocato un’ottima pallacanestro e che ha vinto meritatamente». Smaltita la tensione e la rabbia per il doppio tecnico e l’espulsione, Gianmarco Pozzecco porta con sè in sala stampa poche parole e tutta la delusione per una sconfitta complicata anche da spiegare.

«Amo i miei giocatori quando vinciamo – dice il coach biancoblù – e li amo anche quando perdo. È una squadra di ragazzi meravigliosi, che mi seguono in tutto e per tutto. Di questa sconfitta mi ha fatto male solo una cosa: ed è stato vedere alla fine della partita quanto fossero delusi e dispiaciuti»,

La difesa, al di là della grande serata di Pesaro, non è stata all’altezza della situazione: cos’altro si poteva fare meglio?

«Potevamo sicuramente gestire meglio quel margine di vantaggio nel terzo quarto. È stata una partita un po’ strana, siamo riusciti a fare la nostra pallacanestro, a tratti. In linea di massima abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Succede di perdere, sono nel basket da una vita ed è una cosa che capita. Bisogna anche riconoscere i meriti degli avversari, che passano il turno meritatamente. Venivamo da 7 vittorie di fila, avevano grande voglia e desiderio di andare avanti. Abbiamo commesso qualche errore, certo, potevamo chiudere i conti prima. Ci sono state delle ondate, momenti in cui una squadra si prendeva l’inerzia e poi cambiava tutto in modo repentino. Ripeto, sono dispiaciuto per i ragazzi, ci tenevano e ci sono rimasti molto male. Pensavamo davvero di andare avanti, dobbiamo essere bravi a resettare e a continuare una stagione stupenda». (a.si.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes