Oggi Juve-Napoli spareggio Champions e Inter-Sassuolo

MILANO. Juventus-Napoli è uno spareggio per un posto nella prossima Champions League. Inter-Sassuolo il nulla osta per i nerazzurri per cucirsi lo scudetto sulle maglie. Alle 18,45 di oggi si...

MILANO. Juventus-Napoli è uno spareggio per un posto nella prossima Champions League. Inter-Sassuolo il nulla osta per i nerazzurri per cucirsi lo scudetto sulle maglie. Alle 18,45 di oggi si recuperano due gare di campionato e il volto della classifica potrebbe cambiare di molto a seconda dei risultati.

A Torino, il tecnico Pirlo è sotto esame. C’è chi parla di un esonero immediato in caso di sconfitta e il ritorno di Massimiliano Allegri. Ma il “maestro” va dritto per la sua strada: «È una gara importante per la classifica: loro sono in un ottimo momento con risultati positivi, avranno voglia di fare risultato allo Stadium. Ci aspettiamo partita aperta, entrambe vorranno imporre il proprio gioco - continua l'allenatore bianconero - ma non è un'ultima spiaggia: ci saranno ancora tante partite, avvertiamo la pressione come è normale che sia. Non siamo abituati, ma dobbiamo guardare sia chi ci sta davanti sia chi ci sta dietro». Dybala è pronto al rientro dopo il lungo stop per infortunio e l'esclusione dal derby per avere violato le norme anti-Covid: «Si è allenato senza avvertire più dolore, - rivela Pirlo - non ha i 90 minuti nelle gambe ma il fatto che sia tornato è già tanta roba». Intanto anche Bernardeschi è risultato positivo al virus, mentre si è negativizzato Demiral.

Il Sassuolo non ha nessuna intenzione di svolgere il ruolo di sparring partner a Milano. Conte lo sa e avverte i suoi: «Bisognerà fare grande attenzione ma cercare di fare la nostra partita e ottenere il massimo» , le parole del tecnico interista alla vigilia. «Affrontiamo una squadra che ha una propria identità, caratteristiche ben precise, è da un po’ di tempo che lavorano con De Zerbi, un ottimo allenatore».

Poco incideranno, secondo Conte, i pochi giorni di riposo: «Inciderà il giusto, per noi come per loro. Siamo abituati a dover giocare dopo 3 o 4 giorni, penso che in questo momento oltre il fatto del recupero sarà importante entusiasmo».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes