Grassadonia choc, aggredita dai tifosi la figlia del tecnico

La Salerno sportiva attendeva questo momento da 23 anni. Ma il valore di Pescara-Salernitana, partita che può valere la promozione serie A per i campani, è passato in secondo piano per un fatto di...

La Salerno sportiva attendeva questo momento da 23 anni. Ma il valore di Pescara-Salernitana, partita che può valere la promozione serie A per i campani, è passato in secondo piano per un fatto di cronaca con al centro una giovane ragazza minacciata e spinta solo perchè figlia dell'allenatore degli abruzzesi (nella foto).

La moglie del tecnico del Pescara, Gianluca Grassadonia (ex Cagliari), ha raccontato attraverso il suo profilo social che la figlia «appena diciottenne, è stata minacciata e aggredita con spintoni e calci affinché il papà capisca». Il fatto è avvenuto a Salerno. La ragazza è stata avvicinata da due ragazzi che l'hanno spinta rivolgendole alcune frasi in dialetto relative alla partita di oggi tra Pescara e Salernitana: «Deve perdere se no non torna più a casa».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes