Il Cagliari non molla l’argentino Borrè

Il River Plate, però, fa muro e offre il rinnovo al giocatore. Pereiro piace al Genoa ma potrebbe tornare in Uruguay

CAGLIARI. Il mercato del Cagliari è fatto di tanti nomi ma finora nessuna trattativa in entrata è andata in porto. La società di Tommaso Giulini deve prima vendere, anche qualche “big” per fare cassa e poter poi fare degli investimenti. Nandez e Simeone (oltre a liberarsi dell’oneroso contratto di Godin, se ne parlerà dopo la Coppa America) sono i primi della lista con le valigie in mano. L’uruguaiano è molto vicino al Leeds, sempre più deciso a pagare la clausola rescissoria di 36 milioni, magari dilazionata in due esercizi. Per l’argentino c’è un discorso aperto con la Sampdoria e con l’Hellas Verona. Nel primo caso, si attende che il club genovese scelga l’allenatore. Nel secondo, la società veneta non è convinta che sia un buon affare scambiare Lasagna col “Cholito”.

Pereiro va? Il Genoa discute con il Cagliari per Vicario, ma al momento ha trovato porte chiuse. La società di Preziosi ha messo gli occhi anche su Pereiro. I rossoblù sarebbero interessati sia a Sturaro che a Ghiglione, giocatori che il direttore sportivo Capozucca conosce molto bene. Con il Cagliari Pereiro ha timbrato 15 presenze e segnato due gol. Il suo impatto non è stato positivo, questo è uno dei motivi per cui potrebbe partire. Si dice che il Il trequartista, 26 anni, sia seguito con attenzione dalNacional Montevideo, club nel quale è cresciuto, pronto a riportarlo a casa. Giulini, però, crede ancora nelle sue qualità e non sembra disposto a cederlo. A meno che il National non faccia un’offerta superiore ai dieci milioni di euro.

Dall’Argentina. Santos Borrè resta un obiettivo dei Quattro Mori. Il River Plate, però, sta cercando in tutti i modi di non far partire l’attaccante a parametro zero. Così avrebbe deciso di offrirgli un rinnovo molto vantaggioso sul piano economico della durata di un anno e mezzo. Se il giocatore dovesse accettare, sarebbe il più pagato della squadra. La sensazione, però, anche tramite le parole del suo agente, che voglia tornare a giocare in Europa. Il Cagliari è alla finestra.

Passi avanti. Si riapre uno spiraglio per il ritorno a Cagliari di Radja Nainggolan. L’Inter sembra più disposta a pagare una buonuscita per risparmiare l’oneroso contratto del giocatore. Costerebbe circa 8 milioni (oneri fiscali compresi). La soluzione può essere un pagamento dilazionato in due tranche, ma è da capire se il giocatore è disposto ad accettarlo. La società sarda spinge per fare in fretta e Radja vuole solo il Cagliari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes