La Nuova Sardegna

Sport

Matteo Lovato il primo colpo del Cagliari

di Roberto Muretto
Matteo Lovato
Matteo Lovato

Praticamente chiusa l’operazione con l’Atalanta per il difensore. Piacciono Goldaniga e Fares, Godin torna nella Liga

27 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Forse non sarà una rivoluzione ma a gennaio saranno diverse le facce nuove nello spogliatoio del Cagliari. Un primo tassello è praticamente stato messo. Con l’Atalanta è quasi fatta per Matteo Lovato, difensore centrale, che nella formazione di Gasperini trova poco spazio. Da mettere nero su bianco la formula del trasferimento. Ma è probabile che già nei prossimi giorni il giocatore sostenga le visite mediche per mettersi a disposizione di Walter Mazzarri.

Il reparto difensivo potrebbe essere rivoluzionato. Nella lista del direttore sportivo Capozucca c’è anche Goldaniga. Altro giocatore che al Sassuolo è stato utilizzato col contagocce e ha voglia di mettersi in mostra. Questa trattattiva non è avanzata come quella con la Dea. Sono previsti incontri anche in questi giorni. In uscita c’è sicuramente Diego Godin, pronto a rientrare nella Liga spagnola. Sono tre le squadra che fanno la corte al capitano della nazionale uruguaiana: Valencia, Betis e Atletico Madrid. Questi ultimi sono in pole ma nelle ultime ora il Valencia ha accelerato. Più difficile liberarsi di Caceres che non ha acquirenti e il Cagliari potrebbe ritrovarselo sul groppone, costretto a pagargli lo stipendo e lasciarlo in tribuna. La pista Izzo, difensore che Mazzarri conosce molto bene per averlo allenato al Torino, per il momento è difficile ma non è detto che alla fine l’operazione non si faccia.

Da valutare il futuro di Dalbert, che non ha convinto. Calafiori della Roma è una possibilità se Mourinho deciderà di farlo partire. Piace anche Fares, algerino in prestito alla Lazio dal Genoa. Lykogiannis dovrebbe restare fino al termine della stagione, quando gli scadrà il contratto che non rinnoverà. Il club rossoblù è anche a caccia di un attaccante. Keita andrà a giocare la Coppa d’Africa e starà fuori per circa un mese. Per ora non sono stati fatti nomi ma è sicuro che anche nel reparto avanzato qualche arrivo ci sarà.

L’Inter non ha mollato la pista Nandez ma per ora tutto tace. La società nerazzurra non ha tanti soldi da spendere e sa che il Cagliari non scenderà sotto i 25 milioni per la cessione a titolo definitivo. Si potrebbe accontentare di un prestito oneroso solo se nella clausola sarà inserito l’obbligo di riscatto. Marotta per il momento non si sbilancia ma è sempre all’erta e pronto a fare il colpo se si creano le condizioni.

Il Cagliari cerca anche un centrocampista centrale. Vero che Strootman dovrebbe tornare a fine gennaio ma serve un regista, veloce di pensiero che sappia verticalizzare. Scartato Pulgar della Fiorentina, nomi, per il momento, non se ne fanno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative