Una Torres solida e cinica fa un passo verso la vetta

Un gol di Diakite e un altro capolavoro di Scotto abbattono l’Afragolese. I rossoblù si avvicinano alla capolista Giugliano: domenica lo scontro diretto

CARDITO. Quinta vittoria consecutiva per la Torres che con i 3 punti conquistati ieri nel recupero in casa dell’Afragolese si porta a soli 2 lunghezze dalla capolista Giugliano, con una gara in più. E domenica, sempre in Campania, è in programma il big match.

La gara si mostra subito molto vibrante. Al 6’ prima occasione per i padroni di casa: Diakite perde un palla e ne approfittano i campani che cercano l’affondo ma Longo viene pescato in fuorigioco. Due minuti dopo è l’estremo difensore sardo che con un intervento riesce a mettere in corner un tiro al volo dal limite di Van Ransbeeck. La Torres è in affanno e subisce l’offensiva dei padroni di casa. Al 12’ ancora un errore in disimpegno con Caso Naturale che prova il colpo dalla distanza che termina alto. I sassaresi provano a scuotersi ma al 25’ l’Afragolese è ancora pericolosa con il solito Van Ransbeeck, che calcia alto. Un minuto dopo la Torres recrimina per un penalty su una trattenuta in area su Masala. Al 31’ la squadra di Greco usufruisce di un calcio d’angolo, a batterlo è Antonelli che colpisce l’esterno della rete. Poi, il gioco resta fermo per qualche minuto per un problema alla rete di una porta. Al 35’ sugli scudi ancora una volta Salvato che mette in angolo un tiro ravvicinato di Longo. Poi Scotto prova a scaldare il match: tiro dalla distanza che però viene bloccato da Romano. Al 41’ ancora un altro brivido per la Torres con Longo che approfitta di un errore di Mukaj e serve Caso Naturale che di testa mette alto. Due minuti dopo l’Afragolese coglie in pieno il palo con Caso Naturale, ancora lui, che supera due avversari e solo davanti a Salvato mette la palla sul legno. Prima di andare al riposo sono ancora i campani che si rendono pericolosi. Prima con Celiento che mette alto e, poi, con una punizione di Van Ransbeeck che per poco non sorprende Salvato.

Nella ripresa la Torres sblocca subito: Lisai rimette lungo, la retroguardia che respinge, Kalifa tira ma Romano para, sulla respinta arriva Diakite che mette in rete. La compagine di Greco mostra subito di voler prendere in mano il match ad inizio ripresa. Al 53’ è Scotto che tira un fendente dalla distanza con Romano che para. Un minuto dopo il raddoppio-capolavoro: Kalifa recupera una sfera, si muove in orizzontale e lascia palla a Scotto che si accentra e fa partire una gran botta da 25 metri che si insacca sotto l’incrocio dei pali. L’Afragolese a questo punto tenta una reazione che trova la squadra ospite pronta a rispondere: la Torres è brava a gestire la gara e non si scopre. Al 73’ Nocerino per poco non fa harakiri nella propria porta con Romano che nell’occasione è attento e para. Salvato salva su una punizione a giro di Celiento. Un minuto dopo l’Afragolese va, poi, in rete con Caso Naturale ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. In pieno recupero, poi, Rossi scende sulla fascia e tenta il tiro da zona defilata con la sfera che termina alta. Finisce 0-2, la corsa della Torres continua.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes