La Dinamo non passa a Pesaro: 75-73

I sassaresi falliscono una ghiotta occasione per consolidare il quarto posto

SASSARI. La Dinamo torna sconfitta da Pesaro. 75-73 dopo una gara condotta a lungo dai sassaresi, che però non hanno mai avuto il "killer instinct" per chiuderla definitivamente. Nei primi due quarti la Dinamo è andata sull'altalena, guadagnando vantaggi importanti per poi farsi raggiungere e in due occasioni superare. Priva di Bendzius, che per un lieve problema fisico non è neanche andato in panchina, la formazione di coach Bucchi ha trovato un Bilan particolarmente ispirato (12 punti nei primi 10'), mentre di contro Logan, eroe del successo su Milano, è apparso stanco ed è stato impreciso al tiro. Nella ripresa, con un Logan ritrovato e un Burnell più presente su entrambi i lati del campo, i biancoblù hanno trovato continuità e una volta effettuato l'ennesimo allungo intorno al +10 sono riusciti a controllare Pesaro, ma solo fino a 5' dalla fine. Pesaro si è avvicinata a -1 (67-66 al 37'), ha pareggiato (72-72 al 39'), l'attacco sassarese ha smesso di girare. A 11 secondi dalla fine tripla di Tambone, 75-72. Tre liberi per Kruslin quando i secondi alla sirena erano 9, va dentro solo il secondo tiro, il terzo è sbagliato vplutamente ma il tap in di Bilan non va e la Dinamo fallisce una ghiotta occasione per consolidare il quarto posto. Prossimo impegno mercoledì alle 20.30 al PalaSerradimigni contro treviso.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes